Testimone di giustizia, Perconti(M5S) presenta interrogazione parlamentare

Redazione

Agrigento

Testimone di giustizia, Perconti(M5S) presenta interrogazione parlamentare

di Redazione
Pubblicato il Lug 1, 2019
Testimone di giustizia, Perconti(M5S) presenta interrogazione parlamentare

“Ignazio Cutrò, imprenditore siciliano, si è ribellato alla mafia e alle sue logiche, oggi è testimone di giustizia; è compito dello Stato intervenire in aiuto di chi rimane isolato da una comunità ed impossibilitato a reinserirsi nell’ambito lavorativo a pieno titolo, soprattutto per chi sceglie di stare dalla parte della legalità denunciando e testimoniando contro la criminalità organizzata” – queste le affermazioni di Filippo Perconti, portavoce alla Camera del Movimento 5 Stelle e componente della commissione attività produttive.

“Ho presentato un’interrogazione parlamentare per fornire risposte ai testimoni che, da tanti anni, chiedono maggiore protezione e tutela, con fatti concreti su sicurezza e lavoro – prosegue il deputato – è inaccettabile che a causa di ritardi burocratici e limiti del sistema, Cutrò abbia ricevuto una cartella esattoriale da oltre 39 mila euro, da pagare entro 30 giorni: soldi richiesti da Inps, Inail e Agenzie dell’Entrate che dovevano essere bloccati per legge dalla prefettura, visto che il debitore è un testimone di giustizia”.

“Dobbiamo continuare a focalizzare l’attenzione su questa annosa vicenda, è necessario individuare nuove modalità di sostegno ed agevolazioni di tipo fiscale, a favore degli imprenditori che, come Cutrò, decidano di rimanere nella località di origine dopo le denunce” – conclude Perconti


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04