Sparatoria a Porto Empedocle, slitta il processo a James Burgio

Redazione

IN EVIDENZA

Sparatoria a Porto Empedocle, slitta il processo a James Burgio

di Redazione
Pubblicato il Dic 6, 2018
Sparatoria a Porto Empedocle, slitta il processo a James Burgio

Doveva svolgersi ieri, presso il Tribunale di Agrigento, la prima udienza del processo, col rito abbreviato, che vede alla sbarra James

Secodono l’accusa, James Burgio avrebbe sparato per uccidere, nel luglio scorso, un pescatore, Angelo Marino, 30 anni, e l’armatore, Riccardo Volpe, con cui aveva avuto in litigio sopra sopra un peschereccio. Il primo fu ferito ad una gamba, il secondo si salvò grazie al fatto che la pistola con la quale Burgio avrebbe commesso il fatto si è inceppata. La sparatoria avvenne alla presenza di più persone.

La Procura aveva depositato una nuova documentazione, tra cui i verbali degli interrogatori di un chirurgo e di un ortopedico. In pratica i medici che operarono la vittima della sparatoria. In sostanza i medici hanno detto che i colpi avrebbero potuto uccidere Marino.

Ieri, presso il palazzo di giustizia di via Mazzini, udienza rinviata per difetto di notifica alle vittime della sparatoria. La prossima udienza è stata fissata per il 9 gennaio.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04