Giudiziaria

“False fatture per ottenere permesso di soggiorno”, in cinque a processo

Si tratta di due marocchini e tre senegalesi, di cui quattro domiciliati nella provincia di Agrigento ed uno nella provincia di Milano

Pubblicato 7 mesi fa

La procura di Agrigento guidata dal facente funzioni Salvatore Vella ha emesso il decreto di citazione a giudizio nei confronti di cinque extracomunitari – due marocchino e tre senegalesi – accusati di violazione del testo unico sull’immigrazione. Il provvedimento è stato notificato dagli agenti della quarta sezione della Squadra Mobile di Agrigento guidata dal vicequestore aggiunto Giovanni Minardi. Le indagini, coordinate dalla procura di Agrigento, ipotizzano un giro di fatture false presentate dai cinque soggetti al fine di ottenere il permesso di soggiorno. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *