Giudiziaria

Stalking a imprenditrice della movida, nuova perizia psichiatrica per 28enne

La vicenda scaturisce dalla denuncia dell’imprenditrice che, dopo essere stata già in passato vittima di atti persecutori, aveva nuovamente lanciato un grido di aiuto con il “ritorno alla carica” del suo stalker

Pubblicato 4 mesi fa

Verrà eseguita una nuova perizia psichiatrica sul 28enne Salvatore Russotto, il giovane accusato di danneggiamento e stalking ai danni della titolare di un locale della movida di Agrigento. Lo ha disposto il gip Iacopo Mazzullo che, accogliendo la richiesta del sostituto procuratore Gloria Andreoli, ha dato il via libera all’incidente probatorio nominando uno specialista che dovrà visitare il giovane per verificare se sia capace di intendere e volere. La vicenda scaturisce dalla denuncia dell’imprenditrice che, dopo essere stata già in passato vittima di atti persecutori, aveva nuovamente lanciato un grido di aiuto con il “ritorno alla carica” del suo stalker.

Il 28enne, infatti, era stato prosciolto dalle prime accuse perché ritenuto incapace di intendere e volere. Così era tornato a perseguitare la donna con messaggi, minacce e addirittura compiendo un raid vandalico nel locale. Per questo motivo, l’estate appena trascorsa, è stato arrestato e tradotto in carcere. La difesa, sostenuta dall’avvocato Monica Malogioglio, aveva chiesto la scarcerazione sostenendo il vizio di mente del giovane ma la misura cautelare è stata confermata sia dal giudice che in sede di Riesame. Adesso la procura di Agrigento ha chiesto e ottenuto l’incidente probatorio per verificare se il 28enne sia effettivamente capace di intendere e volere. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *