Ragusa

Gdf, il Tenente Camilla Massarini alla guida della Compagnia di Modica

Il Tenente Camilla Massarini subentra al Capitano Francesco Sozzo alla guida della Compagnia della Guardia di Finanza di Modica

Pubblicato 2 mesi fa

Il Tenente Camilla Massarini subentra al Capitano Francesco Sozzo alla guida della Compagnia della Guardia di Finanza di Modica. Il Tenente Massarini, di origini lucane, proviene dalla Compagnia di Rovato (BS), ove ha ricoperto per tre anni il comando della Sezione Operativa. L’Ufficiale ha conseguito la laurea in “Giurisprudenza” presso l’Università degli Studi di Bergamo e un master di II livello in “Management e fiscalità dei dirigenti della Pubblica Amministrazione”.

Il Capitano Sozzo, destinato al Nucleo di polizia economico-finanzaria di Milano, durante i tre anni di permanenza a Modica, ha conseguito importanti risultati, svolgendo numerose e brillanti operazioni, tra le quali, “Easy Credit” e “Credit Washing”, che hanno condotto complessivamente alla denuncia all’Autorità Giudiziaria di 13 soggetti, tra cui 2 sottoposti a misura cautelare personale in carcere e uno agli arresti domiciliari, per aver abilmente e fittiziamente creato nonché commercializzato oltre 118 milioni di euro di crediti fiscali inesistenti, relativi ad interventi edilizi assistiti dai regimi agevolativi dei cc.dd. “bonus facciate”, “sisma bonus” e “bonus ristrutturazioni”, in realtà mai avvenuti.

Si segnala, inoltre, l’attività di servizio a contrasto dell’illecita commercializzazione di cioccolato di Modica, al termine della quale sono state sequestrate circa 20.000 confezioni fraudolentemente riportanti la specifica denominazione, di cui circa 6.000 recanti, altresì, il marchio I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta) contraffatto, per un valore commerciale stimato di oltre 50.000 euro.

II Comandante Provinciale di Ragusa, Col. Walter Mela, nel ringraziare il Capitano Francesco Sozzo per il proficuo lavoro svolto, ha espresso al Tenente Camilla Massarini i migliori auguri per il nuovo incarico.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *