Ragusa

Ragusa, sospese le ricerche del tunisino scomparso in mare

L'uomo, un 35enne, sarebbe caduto in mare mentre si stava facendo un 'selfie' all'imbrunire

Pubblicato 3 settimane fa

Sono state sospese nel pomeriggio di oggi, per le condizioni meteomarine avverse, le ricerche del cittadino tunisino scomparso in mare nel pomeriggio del 28 gennaio nel tratto di mare davanti alle scogliere di Punta Braccetto, nel Ragusano. L’uomo, un 35enne, sarebbe caduto in mare mentre si stava facendo un ‘selfie’ all’imbrunire. Le ricerche scattate immediatamente anche con l’ausilio di un elicottero della Guardia costiera, si sono concentrate per giorni nel tratto di mare tra Punta Braccetto e Branco Piccolo nella zona che comprende l’area adiacente il demanio forestale di Randello. Oltre ai mezzi navali che hanno pattugliato l’area, sono stati utilizzati anche i nuclei sommozzatori dei Vigili del fuoco e della Guardia costiera con il coordinamento del centro sar delle capitananerie di porto di Catania che hanno indirizzato le ricerche calcolando anche le possibili distanze percorse in base alle correnti del luogo. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *