Ravanusa

Esplosione Ravanusa, pronto il Parco giochi dedicato a Samuele

In arrivo 27 milioni per la ricostruzione delle abitazioni colpite dall'esplosione

Pubblicato 2 settimane fa

Ventisette milioni di euro. A tanto ammonta il finanziamento destinato al Comune di Ravanusa che servirà alla ricostruzione dei luoghi devastati dall’esplosione del dicembre del 2021. Somme che arrivano dall’accordo per lo sviluppo e la coesione.Il progetto di rigenerazione urbana dell’area devastata dallo scoppio e la costruzione di nuove case per le famiglie sfollate adesso diventa realtà.
Un ringraziamento – scrive il sindaco Salvatore Pitrola – al presidente della Regione, alla sua Giunta e a tutta la deputazione agrigentina che ha ascoltato il nostro grido di aiuto, se ne è fatta portavoce a Roma e ha trovato copertura finanziaria”.
Intanto, insieme al “Lions Club Ravanusa Campobello”, giovedì 13 giugno alle ore 11.30 si svolgerà l’inaugurazione del “Parco Giochi inclusivo” dedicato a “Samuele” il bambino mai nato a causa dell’indicibile disastro verificatosi a Ravanusa l’11 dicembre 2021. I giochi che sono stati posizionati nella villa Comunale sono stati donati infatti dal “Lions Club Ravanusa Campobello” grazie ad una raccolta fondi alla quale hanno partecipato i Lions del Distretto 108Yb Sicilia, il Multi Distretto Italia e i privati cittadini. “Grazie alla loro sensibilità e ai lavori che il Comune di Ravanusa sta continuando a portare avanti con l’imminente implementazione dei giochi, la videosorveglianza e l’illuminazione dell’intera villetta, insieme riusciremo a restituire alla nostra comunità un importante centro di aggregazione”, dichiara il primo cittadino Pitrola. Saranno presenti all’inaugurazione oltre alle Autorità civili, militari, religiose e lionistiche anche le Associazioni locali, i ragazzi che avranno così modo di giocare in un parco inclusivo dove le aree gioco sono costruite per bambini di tutte le abilità.
Grazie quindi ai Lions che anche nel settore dell’inclusività continuano ad impegnarsi affinché i cittadini delle proprie comunità abbiano accesso a programmi e risorse atti a migliorare la propria salute e il proprio benessere psicofisico”, ha concluso il sindaco.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *