Santa Elisabetta

Migranti, Santa Elisabetta accoglie una delle vittime del naufragio a Lampedusa

La nota del sindaco Mimmo Gueli

Pubblicato 1 mese fa

Stamattina al cimitero comunale di Santa Elisabetta l’ultimo saluto a una delle undici vittime dei naufragi al largo di Malta e Lampedusa avvenuti nelle settimane scorse.Si tratta di un uomo adulto la cui identificazione non è stata possibile.

“Abbiamo aderito all’appello del Prefetto di Agrigento, sempre disponibili all’accoglienza; la sensibilità della comunità sabettese è nota, ritenendo un dovere civico metterci a disposizione e offrire una degna sepoltura a questo nostro sfortunato fratello. Su queste tragedie del mare, non si deve mai abbassare la guardia, ci devono portare tutti a riflettere sul dramma legato all’immigrazione”, ha detto il sindaco Mimmo Gueli.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *