Siracusa

Tampona auto, rifiuta alcol test e aggredisce i carabinieri: arrestato

I carabinieri hanno dovuto ricorrere all’utilizzo dello “spray al peperoncino”

Pubblicato 1 anno fa

Serata alquanto movimentata, quella di alcuni giorni fa, per le persone presenti ad Ortigia, un’autovettura a forte velocità infatti ha tamponato un veicolo che effettuava una manovra di parcheggio, in prossimità del Comando della Polizia Municipale. 

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, e il 50enne alla guida del veicolo, che ha causato il sinistro, improvvisamente e inspiegabilmente, si è scagliato contro i militari, proferendo al loro indirizzo frasi offensive e colpendoli con calci, spinte e morsi. L’uomo è stato condotto in Caserma perché ha rifiutato di sottoporsi agli accertamenti per verificare il suo stato psico-fisico, continuando ad opporre resistenza nei confronti degli operanti, che hanno dovuto ricorrere all’utilizzo dello “spray al peperoncino” in dotazione, richiedendo anche l’intervento di sanitari del servizio d’emergenza 118.

L’uomo è stato immobilizzato e arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.

Dopo le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *