Calcio

Pro Favara-Nissa, si disputerà a porte chiuse

La gara d'andata del primo turno di Coppa Italia di Eccellenza si giocherà a Porto Empedocle

Pubblicato 6 mesi fa

Pro Favara-Nissa, gara d’andata del primo turno di Coppa Italia di Eccellenza, si disputerà a porte chiuse allo stadio “Vincenzo Collura” di Porto Empedocle.
La scelta del campo empedoclino è dettata dal fatto che al “Bruccoleri” di Favara sono in corso i lavori di riqualificazione dei locali degli spogliatoi. La dirigenza gialloblu ha cercato la disponibilità di altri impianti sportivi sia in provincia che fuori ma per diverse ragioni (campi non omologati, stadi con lavori in corso, stadi impegnati per gare ufficiali, motivi di ordine pubblico) non è stato possibile avere a disposizione una struttura anche con settori agibili per entrambe le tifoserie. Per la società gialloblù è un doppio grave danno: la mancanza del sostegno dei propri tifosi e il mancato incasso per una partita di cartello che avrebbe suscitato l’interesse anche di sportivi di altri paesi. Si ringrazia il sindaco di Porto Empedocle Calogero Martello per l’immediata disponibilità nell’autorizzare il terreno sintetico ed il presidente dell’Empedoclina Alessandro Termini e l’intera dirigenza per l’apporto logistico. Si ringrazia altresì il Comune di Campofranco, la dirigenza della Sancataldese e del Canicattì per la collaborazione ricevuta per l’individuazione dello stadio, ma per diversi motivi (lavori in corso e ordine pubblico) non si sarebbe potuto giocare a porte aperte.
Pertanto l’ingresso allo stadio “Collura” è consentito esclusivamente alle persone inserite nelle rispettive distinte e agli operatori dell’informazione regolarmente accreditate dalla SSD Pro Favara 1984

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *