banner-emergenza-coronavirus

Campobello, sorpresi a caricare trattore rubato, convalidati gli arresti

Redazione

Campobello di Licata

Campobello, sorpresi a caricare trattore rubato, convalidati gli arresti

di Redazione
Pubblicato il Gen 18, 2020
Campobello, sorpresi a caricare trattore rubato, convalidati gli arresti



Il gip del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, ha convalidato l’arresto, effettuato dai Carabinieri della Stazione di Campobello di Licata, che hanno fatto scattare le manette nei confronti di un 58enne e un 47enne, entrambi di Canicattì, sorpresi mentre stavano contrattando la vendita di un trattore, trafugato al proprietario qualche ora prima a Naro (AG).

Si tratta di Salvatore Saia, 58 anni, ed Eduardo Giardina, 46 anni. Nei confronti di quest’ultimo il gip ha disposto l’obbligo di dimora. Nessuna misura invece per Saia.

I due indagati nell’interrogatorio di convalida si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

Questa la ricostruzione della vicenda. Nelle prime ore del mattino 14 gennaio, un cittadino si era recato dai Carabinieri della Stazione di Naro a denunciare il furto del suo trattore cingolato. I militari hanno subito diramato le ricerche del mezzo in tutta la provincia. Le incessanti ricerche condotte dai colleghi hanno permesso di individuare proprio a Campobello di Licata un mezzo agricolo simile a quello a sportato. I Carabinieri si sono così appostati tra la vegetazione su una collina, dalla quale hanno notato movimenti sospetti di tre uomini che armeggiavano intorno al mezzo. Di lì l’idea di intervenire. Uno dei tre, probabilmente l’aspirante acquirente, è riuscito a fuggire, mentre i due ricettatori che stavano contrattando la vendita del mezzo sono stati bloccati. Gli immediati accertamenti hanno permesso di constatare trattarsi proprio del trattore agricolo asportato poco prima a Naro.

Per i due, sorpresi in possesso del trattore, sono così scattate le manette ai polsi con l’accusa di ricettazione. Il trattore è stato restituito al legittimo proprietario, il quale, stupito della celerità e della efficacia dell’intervento, ha ringraziato i Carabinieri.




Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings