Connect with us
Agrigento

Giardino Botanico, raccolta di frutta e olive per beneficenza da Associazioni di volontariato

Iniziata al Giardino Botanico di via Demetra la raccolta di un ragguardevole quantitativo di olive e frutti di stagione che saranno a disposizione di associazioni che assistono le famiglie della nostra provincia che vivono in disagiate condizioni economiche.  Sabato scorso l’Associazione Alup Onlus di Favara ha impegnato l’intera giornata lavorativa riuscendo a raccogliere circa 400 […]

Pubblicato 2 anni fa

Iniziata al Giardino Botanico di via Demetra la raccolta di un ragguardevole quantitativo di olive e frutti di stagione che saranno a disposizione di associazioni che assistono le famiglie della nostra provincia che vivono in disagiate condizioni economiche. 

Sabato scorso l’Associazione Alup Onlus di Favara ha impegnato l’intera giornata lavorativa riuscendo a raccogliere circa 400 chilogrammi di olive. Queste saranno lavorate per fare principalmente olio d’oliva extra vergine e saranno distribuite direttamente dall’Associazione Alup ad un elenco di Istituzioni civili e religiosi della provincia di Agrigento che assicurano un aiuto a soggetti che stanno vivendo questo particolare momento di emergenza economico-sanitaria.

Il responsabile del Giardino Botanico l’agronomo Giovanni Alletto, nei giorni scorsi, in virtù dell’art. 2 del regolamento del Giardino stesso, aveva pubblicato un avviso sul sito internet. Avviso rivolto alle associazioni di volontariato presenti sul territorio per provvedere alla raccolta delle olive già mature e frutta di stagione in modo da poterle donare a chi ne ha più bisogno attraverso la propria rete di contatti, rilanciato anche tramite gli organi di stampa.

Alcune associazioni di volontariato hanno assicurato il loro intervento impegnandosi a raccogliere e distribuire direttamente i prodotti agricoli rigorosamente biologici del Giardino Botanico. I prodotti, in ogni caso, saranno tracciati e le associazioni dovranno indicare a quali soggetti hanno consegnato la frutta raccolta. 

Domani sarà la volta della Società Cooperativa sociale “Sanitaria Delfino” che continuerà la raccolta di olive e della frutta di stagione disponibile nel giardino botanico. L’attività di raccolta continuerà nei prossimi giorni con le altre associazioni che hanno aderito all’iniziativa e si protrarrà fino ad esaurimento delle scorte disponibili. Questa iniziativa consente al Libero Consorzio Comunale di essere presente nel sociale in maniera fattiva e concreta.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

08:52
09:14 - Agrigento, il Tar sospende la sanzione paesaggistica +++08:50 - Serie D, il Licata ospita il Trapani al Dino Liotta +++08:47 - L’incidente con due feriti a Favara, indagato conducente della Bmw +++08:39 - Agrigento, incidente sul lavoro alla zona industriale: operaio in ospedale +++08:34 -  Federconsumatori Sicilia scende in piazza contro la legge di bilancio del Governo +++02:22 - Un weekend all’insegna dei diritti degli animali,  rispetto non tortura +++23:53 - La sentenza “Xydi” disegna il nuovo organigramma di Cosa nostra +++20:27 - Aria di Natale nell’Agrigentino +++20:10 - Attraversa la strada e viene investita da bici, 74enne muore in ospedale +++19:59 - Dalla Regione novanta mila euro per unione comuni ‘Platani-Quisquina-Magazzolo’ +++
09:14 - Agrigento, il Tar sospende la sanzione paesaggistica +++08:50 - Serie D, il Licata ospita il Trapani al Dino Liotta +++08:47 - L’incidente con due feriti a Favara, indagato conducente della Bmw +++08:39 - Agrigento, incidente sul lavoro alla zona industriale: operaio in ospedale +++08:34 -  Federconsumatori Sicilia scende in piazza contro la legge di bilancio del Governo +++02:22 - Un weekend all’insegna dei diritti degli animali,  rispetto non tortura +++23:53 - La sentenza “Xydi” disegna il nuovo organigramma di Cosa nostra +++20:27 - Aria di Natale nell’Agrigentino +++20:10 - Attraversa la strada e viene investita da bici, 74enne muore in ospedale +++19:59 - Dalla Regione novanta mila euro per unione comuni ‘Platani-Quisquina-Magazzolo’ +++