Il festival letterario internazionale “Taobuk 2019” ricorda lo scrittore Sciascia

Redazione

Cultura

Il festival letterario internazionale “Taobuk 2019” ricorda lo scrittore Sciascia

di Redazione
Pubblicato il Giu 12, 2019
Il festival letterario internazionale “Taobuk 2019” ricorda lo scrittore Sciascia

Dal 21 al 25 giugno, il Festival letterario internazionale di Taormina dedicherà importanti incontri a Primo Levi e a Leonardo Sciascia, passando per i cinquant’anni del celebre furto della “Natività” del Caravaggio a Palermo, fino ad arrivare ai 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci e ai tributi ai grandi Ercole Patti e Pier Paolo Pasolini.  

Venerdì 21 giugno  sarà la volta di “Alla scoperta di Primo Levi. Uno “studioso di vortici” per il terzo millennio”. L’appuntamento è alle 11.30 al Palazzo Ciampoli, dove a 100 anni dalla nascita dello scrittore considerato tra i maggiori del ‘900 non soltanto italiano, interverranno Ian Thomson, il suo biografo inglese, il giornalista Matteo Collura e l’editore Ernesto Ferrero. 
Alle ore 15,a Palazzo Ciampoli, appuntamento con “Quando è ispirato è inimitabile”; su Ercole Patti, scrittore, inviato e collaboratore di autorevoli testate, critico, esperto di cinema d’autore, esponente d’impegno civile, intervengono Sarah Zappulla Muscarà, Ordinario di Letteratura Italiana all’Università di Catania, e il presidente dell’Istituto di Storia dello Spettacolo siciliano Enzo Zappulla, con le letture di Francesca Ferro. 
“Tristo è quel discepolo che non avanza il suo maestro. Il desiderio di superare sé stessi” è invece l’evento fissato alle ore 16 a Palazzo Ciampoli con la Lectio magistralis di Antonio Forcellino, architetto e restauratore ed uno dei maggiori studiosi di arte rinascimentale.
 Sabato 22 giugno alle 19, al Palazzo dei Congressi/Sala B, a trent’anni dalla scomparsa, il Festival rende omaggio a Leonardo Sciascia.
Tre ospiti d’eccezione ripercorrono il filo di memorie preziose e aneddoti familiari, per consegnarci il ricordo sempre vivo del Maestro racalmutese. Sul tema “Trent’anni senza Sciascia: la sua memoria ha un futuro”, dialogheranno Matteo Collura e Fabrizio Catalano, regista e nipote dello scrittore. Lunedì 24 giugno alle 19, in Piazza IX Aprile, omaggio al grande Giuseppe Tomasi di Lampedusa, con “La nostra sensualità è desiderio di oblio; desiderio di immobilità voluttuosa la nostra pigrizia”.
In collaborazione con il Premio Letterario Internazionale Giuseppe di Lampedusa, dialogo con Gioacchino Lanza Tomasi, musicologo di fama mondiale; presiede la giuria del Premio, Salvatore Silvano Nigro, Gori Sparacino il direttore scientifico del Parco Letterario Tomasi di Lampedusa e il sindaco di Santa Margherita del Belìce, Franco Valenti. Letture tratte da Lighea a cura di Ezio Donato.
Alle 20, al Palazzo dei Congressi/Sala B, Taobukcelebrerà Pier Paolo Pasolini,  genio controverso del XX secolo, con uno spettacolo omaggio del poeta, scrittore, autore e regista teatrale Paolo D’Anna: Desiderando l’odore della notte”.   Martedì 25 giugno alle 17, al Palazzo dei Congressi, conversazione a cura di Treccani Cultura con “Leonardo e il mondo della Natura”conJacopo Stoppa e Giovanni Agosti. Alle 20, infine, in Piazza IX Aprile, a cinquant’anni dal furto della Natività di Caravaggio, conversazione sulle tracce del dipinto su “Docilità e furore: l’arte di raccontare il desiderio e i suoi tormenti”, con tre relatori d’eccezione: Salvatore Nigro, il generale Roberto Riccardi e il regista Roberto Andò.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04