Connect with us
Ultime Notizie

Processo Rostagno: magistrato querela pm e giornalisti

Da un passo della requisitoria dei pm al processo per l’uccisione di Mauro Rostagno a Trapani ha preso le mosse una controversia tra magistrati. Se ne occupera’ il gip di Caltanissetta davanti al quale compariranno il 25 novembre i pm Gaetano Paci e Francesco del Bene e i giornalisti Rino Giacalone, Gianfranco Criscenti e Salvatore […]

Pubblicato 7 anni fa

Da un passo della requisitoria dei pm al processo per l’uccisione di Mauro Rostagno a Trapani ha preso le mosse una controversia tra magistrati. Se ne occupera’ il gip di Caltanissetta davanti al quale compariranno il 25 novembre i pm Gaetano Paci e Francesco del Bene e i giornalisti Rino Giacalone, Gianfranco Criscenti e Salvatore Gaetano Liotta. Tutti e cinque sono stati querelati dal magistrato Massimo Palmeri, recentemente designato procuratore di Enna da parte della commissione incarichi direttivi del Csm, e dalla moglie Anna Maria Navarra. Durante la requisitoria, di cui i cronisti avevano riferito nei resoconti del dibattimento, Paci e Del Bene avevano ricordato che la moglie del magistrato era docente in un corso di formazione organizzato dal circolo Scontrino diTrapani, poi individuato come sede della loggia massonica Iside 2. La circostanza, indicativa secondo i pm di collegamenti tra la massonerie deviata e gli ambienti trapanesi, era emersa durante l’audizione di un investigatore e poi riportata nella sentenza per il delitto Rostagno. La Procura di Caltanissetta ha gia’ chiesto l’archiviazione della querela ma Palmeri e la moglie si sono opposti. Da qui l’udienza camerale davanti al gip.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

08:00
08:58 - Realmonte, al via progetto “Oltre l’ostacolo”: iniziative rivolte ai giovani  +++23:30 - Belìce, “terra di mezzo” tra Agrigento e Trapani, dove MDM stava al sicuro +++19:53 - Messina Denaro e le sue identità, trovati documenti intestati ad altri +++16:53 - Bruciato vivo mentre dormiva sotto portico, nessun risarcimento alle figlie +++16:50 - Sicilia, Michele Cimino nuovo commissario dei consorzi Asi +++15:55 - Estorsione di 15 mila euro dopo aver urtato l’auto della donna di un mafioso: arrestato  +++15:20 - Raffadali, spara e uccide il figlio: chiesti 24 anni per poliziotto +++15:19 - Esplosione e incendio in una villa: ferito un agrigentino +++15:03 - Minore sorpreso a spacciare scoppia in lacrime, arrestato +++13:39 - Valle del Belìce, La Rocca Ruvolo: ok emendamento per fronteggiare danni tromba d’aria di settembre +++
08:58 - Realmonte, al via progetto “Oltre l’ostacolo”: iniziative rivolte ai giovani  +++23:30 - Belìce, “terra di mezzo” tra Agrigento e Trapani, dove MDM stava al sicuro +++19:53 - Messina Denaro e le sue identità, trovati documenti intestati ad altri +++16:53 - Bruciato vivo mentre dormiva sotto portico, nessun risarcimento alle figlie +++16:50 - Sicilia, Michele Cimino nuovo commissario dei consorzi Asi +++15:55 - Estorsione di 15 mila euro dopo aver urtato l’auto della donna di un mafioso: arrestato  +++15:20 - Raffadali, spara e uccide il figlio: chiesti 24 anni per poliziotto +++15:19 - Esplosione e incendio in una villa: ferito un agrigentino +++15:03 - Minore sorpreso a spacciare scoppia in lacrime, arrestato +++13:39 - Valle del Belìce, La Rocca Ruvolo: ok emendamento per fronteggiare danni tromba d’aria di settembre +++