Connect with us
Ultime Notizie

Saldi, Cidec: “Bilancio positivo nella prima settimana in Sicilia”

La nota del presidente regionale della Confederazione Italiana Esercenti Commercianti Salvatore Bivona

Pubblicato 3 settimane fa

 “Il bilancio della prima settimana di saldi in Sicilia è complessivamente positivo anche se, rispetto allo stesso arco temporale del 2022, l’incremento degli acquisti è piuttosto timido e registra una percentuale compresa tra il 5 e il 10%”. Lo afferma il presidente regionale della Confederazione Italiana Esercenti Commercianti Salvatore Bivona che sottolinea come, nei primi giorni di gennaio, il trend delle vendite in occasione degli sconti sia stato decisamente lento ma costante nell’aumento, con particolare attenzione rivolta alle città dell’isola con i centri storici e gli elementi di attrattività turistica maggiormente rilevanti: Palermo, Catania, Agrigento, Siracusa e Ragusa in testa. Nello specifico, sulla scorta delle considerazioni dei commercianti pervenute all’Osservatorio economico dell’associazione di categoria, nel capoluogo siciliano le vendite sarebbero caratterizzate da una sensibile ripresa. “Un dinamismo in gran parte legato alla presenza di visitatori, sia italiani che stranieri che consentirà ai commercianti di eliminare la merce invenduta. L’elemento positivo – spiega Bivona – è la continuità delle vendite: nessun assalto ai negozi, ma un interesse assiduo che porta gli acquirenti a spendere cifre non certo rilevanti ma in modo consapevole”. Segnali di ripresa, secondo la Cidec, giungono soprattutto dal settore dell’artigianato. “A Palermo, gli ultimi mesi del 2022 – osserva – sono stati caratterizzati da una forte presenza di fiere nel tessuto cittadino e in periferia: mai come quest’anno, abbiamo ricevuto commenti positivi da parte dei nostri iscritti che hanno partecipato a piccole rassegne dedicate sia all’oggettistica che alla gastronomia”. “Una boccata d’ossigeno – afferma il presidente – che ha consentito al piccolo commercio di risollevare la china dopo un periodo estremamente problematico”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15:28
15:55 - Estorsione di 15 mila euro dopo aver urtato l’auto della donna di un mafioso: arrestato  +++15:50 - Attività produttive, Gualdani e Cimino nominati a Irsap e Consorzi Asi +++15:20 - Raffadali, spara e uccide il figlio: chiesti 24 anni per poliziotto +++15:19 - Esplosione e incendio in una villa: ferito un agrigentino +++15:03 - Minore sorpreso a spacciare scoppia in lacrime, arrestato +++13:39 - Valle del Belìce, La Rocca Ruvolo: ok emendamento per fronteggiare danni tromba d’aria di settembre +++13:38 - Le immagini del covo di Matteo Messina Denaro +++13:30 - Mafia, dentro il covo di Matteo Messina Denaro: le immagini  +++13:29 - Agrigento, tentata rapina all’Unicredit di Villaggio Mosè  +++13:22 - Abusi edilizi, Tar annulla sanzione pecuniaria del comune di Agrigento  +++
15:55 - Estorsione di 15 mila euro dopo aver urtato l’auto della donna di un mafioso: arrestato  +++15:50 - Attività produttive, Gualdani e Cimino nominati a Irsap e Consorzi Asi +++15:20 - Raffadali, spara e uccide il figlio: chiesti 24 anni per poliziotto +++15:19 - Esplosione e incendio in una villa: ferito un agrigentino +++15:03 - Minore sorpreso a spacciare scoppia in lacrime, arrestato +++13:39 - Valle del Belìce, La Rocca Ruvolo: ok emendamento per fronteggiare danni tromba d’aria di settembre +++13:38 - Le immagini del covo di Matteo Messina Denaro +++13:30 - Mafia, dentro il covo di Matteo Messina Denaro: le immagini  +++13:29 - Agrigento, tentata rapina all’Unicredit di Villaggio Mosè  +++13:22 - Abusi edilizi, Tar annulla sanzione pecuniaria del comune di Agrigento  +++