Ucciso durante rivolta a Naro: il ricordo del Tenente Di Dino

Redazione

| Pubblicato il venerdì 14 Gennaio 2022

Ucciso durante rivolta a Naro: il ricordo del Tenente Di Dino

E' in corso una messa a Canicattì per ricordare il tenente Di Dino
di Redazione
Pubblicato il Gen 14, 2022

Nella Chiesa di San Diego a Canicattì è in corso la santa messa per ricordare il Tenente dei Carabinieri Antonino Di Dino, Medaglia di Bronzo al Valor Militare “alla memoria”, deceduto il 12 gennaio 1945 a Naro, in occasione di una ribellione armata organizzata dal sedicente Movimento per l’indipendenza della Sicilia contro la chiamata alle armi.

Nel pieno rispetto delle Norme Covid, alla celebrazione hanno preso parte i vertici delle Forze dell’Ordine provinciali, il sindaco di Canicattì Vincenzo Corbo, altre autorità locali, civili e militari, nonché una rappresentanza dell’Associazione nazionale carabinieri in congedo.

Il fatto storico riporta che l’11 gennaio 1945 i rivoltosi, armati di fucili, bombe a mano e mitragliatrici, assaltarono la locale Stazione dei Carabinieri Reali sequestrando i 9 militari presenti, occupando altresì il Municipio dopo aver incendiato la locale Pretura e l’Ufficio delle Imposte. Per l’intera notte tra l’11 e il 12 gennaio vi furono vani tentativi, da parte dei Carabinieri giunti da tutta la Sicilia, di forzare l’assedio della cittadina di Naro, in quanto trovarono forte opposizione armata senza riuscire a far breccia nell’organizzata resistenza dei rivoltosi.

Durante la stessa notte, al Sottotenente Antonino Di Dino, Comandante della Tenenza dei Carabinieri Reali di Canicattì, fu ordinato di trasferirsi a Naro. Ivi giunto, l’Ufficiale decise di incontrare i rivoltosi, disarmato, nella speranza di poterli convincere a consegnare pacificamente le armi e scongiurare una schiacciante repressione da parte dello Stato che sarebbe potuta sfociare in una carneficina. Il Sottotenente Di Dino, quasi riuscito nell’intento, fu però – vigliaccamente – colpito al volto da un colpo di fucile mentre tentava di far ragionare i rivoltosi.

Per tali eventi all’Ufficiale, appena trentaquattrenne, fu tributata la Medaglia di Bronzo al Valor Militare “alla memoria”

di Redazione
Pubblicato il Gen 14, 2022


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl