Agrigento

Ad Agrigento un Centro di ascolto per persone con problemi di ludopatia e sovraindebitamento

Il centro nasce dalla volontà della cooperativa Sub tutela Dei

Pubblicato 4 settimane fa

Agrigento si dota di un Centro di ascolto per le persone con problemi di ludopatia e sovraindebitamento. Il centro nasce dalla volontà della cooperativa Sub tutela Dei, di aiutare quanti si trovano in difficoltà economica a causa del gioco d’azzardo patologico e del sovraindebitamento; progetto accolto dall’arcidiocesi di Agrigento, dalla Caritas diocesana di Agrigento, dalla Fondazione Mondoaltro, dalla Casa dei giovani – Comunità terapeutica e dall’Occ (Organismo di composizione delle crisi da sovra-indebitamento) “I Diritti del debitore” di Agrigento. L’iniziativa è stata presentata questa mattina presso il Palazzo vescovile di Agrigento con un convegno dal titolo “Disturbo da gioco d’azzardo e sovraindebitamento”.

Abbiamo letto e analizzato i dati e abbiamo notato – spiega Stella Vella, presidente della cooperativa Sub Tutela Dei – che il numero degli accessi ai Sert, ora Serd, è irrisorio rispetto alle somme giocate, ciò a testimonianza del fatto che è difficile la presa di coscienza e per pudore non ci si rivolge a chi di competenza. Occorre quindi intercettare il problema attraverso un canale diverso e di prossimità, più vicino alla gente e un po’ più defilato, quale le parrocchie, la Caritas parrocchiale”.

Per farsi aiutare basta chiamare il numero 3714481643 e prendere appuntamento con l’equipe di professionisti che analizzeranno il problema; il servizio è gratuito è sarà attivo tutti i giorni dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 19. Il centro sorgerà in via Barone n. 2 ad Agrigento all’interno dei locali della fondazione Mondoaltro.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *