Agrigento, emergenza Covid-19: detenuta siracusana scarcerata

Redazione

Agrigento, emergenza Covid-19:  detenuta siracusana scarcerata
| Pubblicato il venerdì 15 Maggio 2020

Agrigento, emergenza Covid-19: detenuta siracusana scarcerata

di Redazione
Pubblicato il Mag 15, 2020

Il magistrato di sorveglianza di Agrigento, Federico Romoli, accogliendo, in via provvisoria, l’istanza di sospensione o differimento dell’esecuzione della pena, formulata in difesa di Rosa Crescimone, 54 anni, di Siracusa, dal difensore avv. Angela Porcello, ne ha disposto la scarcerazione con applicazione della detenzione domiciliare, per motivi di salute che rendono incompatibile il suo stato con la detenzione carceraria.

La Crescimone, appartenente al gruppo delle Camminanti, detenuta nel carcere di Agrigento, sta scontando una pena complessiva, come da cumulo effettuato dalla Procura della Repubblica di Ragusa, di anni 19 e mesi 9, che ha iniziato a scontare il 28/11/12, data dalla quale è detenuta, con un fine pena previsto per il 30/4/2031, essendosi resa responsabile, e pertanto condannata, di svariati reati per furto, rapina, truffa  e scippo, oltre che di evasione.

Come dedotto dal difensore, avv. Porcello, e documentato, e confermato dalle relazioni sanitarie della Casa circondariale è affetta da Hiv, in terapia farmacologica, tanto da versare in uno stato incompatibile con l’ambiente carcerario soprattutto per l’attuale situazione di diffusività del Covid-19.

Ne è stata pertanto ordinata in vi provvisoria l’immediata liberazione, in attesa della pronunzia definitiva del Tribunale di Sorveglianza di Palermo.  Rosa Crescimone andrà ad abitare a Siracusa nella casa dei genitori.

di Redazione
Pubblicato il Mag 15, 2020


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings