Agrigento, investì tunisino mentre si recava in ospedale da paziente: rito abbreviato per cardiologo 

Redazione

Agrigento

Agrigento, investì tunisino mentre si recava in ospedale da paziente: rito abbreviato per cardiologo 

di Redazione
Pubblicato il Dic 4, 2018
Agrigento, investì tunisino mentre si recava in ospedale da paziente: rito abbreviato per cardiologo 

Il gup del Tribunale di Agrigento Luisa Turco ha concesso il giudizio abbreviato – come richiesto dalla difesa rappresentata dagli avvocati Neri e Pennica – al cardiologo Salvatore Geraci, 36 anni, accusato di omicidio stradale per la morte di Taoufik Iahmar, 45 anni, investito dall’auto dal medico mentre si recava in ospedale chiamato per una emergenza con un paziente colto da infarto.

Due le condizioni che il Gup, che ha sostituito il precedente Alfonso Malato: che si produca una consulenza difensiva che faccia luce sulla dinamica del sinistro mortale e che si accerti  l’eventuale presenza di patologie pregresse nella vittiama.

La vittima, Taoufik Iahmar, 45 anni, era stata dimessa da poco dall’ospedale e stava tornando a casa a piedi quando fu travolto, lungo la S.S. 189 dalla vettura condotta dal Geraci, di professione cardiologo, sche stava invece recandosi presso il San Giovanni di Dio.

I familiari del tunisino si sono costituiti parte civile per ottenere il risarcimento danni.

Il fatto è accaduto il 2 agosto dello scorso anno.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04