Agrigento

Migranti, incontri istituzionali per il prefetto di Agrigento

Il prefetto ha incontrato il capitano Guzzi, la delegazione U.N.H.C.R. e e il Consigliere di Prefettura Sardo

Pubblicato 2 mesi fa

Visite istituzionale in Prefettura ad Agrigento. Il prefetto Filippo Romano in questi giorni ha incontrato il Capitano di Fregata della Capitaneria di Porto Davide Guzzi, una delegazione dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (U.N.H.C.R.), guidata dalla Rappresentante per l’Italia, la Santa Sede e San Marino, D.ssa Chiara Cardoletti, e il Consigliere di Prefettura Dott. Michelangelo Sardo.

La delegazione dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (U.N.H.C.R.)  impegnati nella gestione del fenomeno migratorio, oltre all’incontro con il prefetto, ha visitato il nuovo hotspot di Porto Empedocle dove il Prefetto Romano– accompagnato dal locale Rappresentante della Croce Rossa Italiana – ha illustrato i diversi ambienti della struttura, sottolineandone, altresì, le singole destinazioni d’uso.La D.ssa Cardoletti, complimentandosi con la Prefettura per il lavoro fatto (in tempi assai limitati, peraltro), si è detta positivamente colpita in relazione ad una struttura che sarà in grado di fornire una assistenza “di qualità” a coloro che vi si troveranno a sostare.

Il C.F. (C.P.) Guzzi – dal settembre 2021 – ha disimpegnato le funzioni di Comandante in seconda presso la Capitaneria di Porto di Porto Empedocle e, a breve, si appresta ad assumere il prestigioso incarico di Comandante della Nave “Dattilo” (CP 940). La visita ha costituito l’occasione per tracciare un bilancio rispetto alla instancabile attività che la Capitaneria di Porto, quotidianamente, svolge nell’ambito  provinciale di Agrigento, costantemente interessato dalla gestione del fenomeno migratorio via mare.

Il Dott. Michelangelo Sarso, Consigliere di Prefettura vincitore del concorso per l’accesso alla carriera prefettizia bandito con D.M. 8 novembre 2019, che permarrà in questa sede fino al prossimo 6 settembre. Laureato con lode in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Palermo e con una pregressa esperienza lavorativa presso il Ministero della Giustizia – nel periodo di svolgimento del tirocinio applicativo, ha operato presso il Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione.
Nello specifico, si è occupato, degli affari di Gabinetto del succitato Dipartimento ed, in particolare, delle delicate questioni ricadenti nell’ambito della struttura del Commissario delegato per l’emergenza migratoria nel Mediterraneo centrale.Ad Agrigento, il periodo formativo – oltre che nell’ambito del Gabinetto del Prefetto – vedrà il Consigliere Sardo affiancarsi ai Dirigenti prefettizi delle varie Aree, al fine di poter dare allo stesso una visione quanto più completa delle complesse funzioni svolte in seno alla carriera prefettizia.Il Prefetto Filippo Romano – nell’accogliere il Dott. Sardo – ha formulato i migliori auguri di buon lavoro, assicurando la massima collaborazione dei colleghi Dirigenti e del personale dell’Ufficio, in un contesto territoriale certamente complesso ma al contempo tra i più stimolanti ed avvincenti dell’intero panorama nazionale.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *