Connect with us
Apertura

Canicattì, fucilata contro un 37enne: incidente e vendetta?

Due le piste seguite: regolamento di conti nel mondo della droga o incidente durante una battuta di caccia clandestina

Pubblicato 2 mesi fa

Colpito alle spalle da una fucilata. Un trentasettenne di Canicattì, Rosario Lauricella, con precedenti di polizia legati alla droga ed altro, si trova ricoverato in gravissime condizioni dopo essere stato vittima di quello che sembra un vero e proprio agguato. L’episodio si è verificato ieri sera.

L’uomo, raggiunto da una fucilata alla schiena, è stato trasportato all’ospedale Barone Lombardo da una persona in rapporti personali con la vittima dove, dopo un primo intervento chirurgico, è stato trasferito con elisoccorso all’ospedale Civico di Palermo.

Le sue condizioni sono apparse fin da subito critiche e potevano portare alla morte se non fosse stato trasportato immediatamente in ospedale.

Sono ancora da decifrare i contorni della vicenda e gli investigatori non hanno ricevuto alcun aiuto da parte della vittima. Ma anche il soccorritore no è stato da meno. La pretesa richiesta di aiuto arrivata per cellulare non è stata riscontrata dai Carabinieri che hanno analizzato i rispettivi telefoni cellulari.

I carabinieri della Compagnia di Canicattì, agli ordini del maggiore Luigi Pacifico, hanno avviato le indagini e già nella notte sono stati eseguiti accertamenti (esame dello stub) su un sospettato che poi è lo stesso uomo M. D. A. 34 anni che ha trasportato il ferito in ospedale.

La Procura di Agrigento, diretta da Salvatore Vella, ha aperto un’inchiesta che dovrebbe portare alla risoluzione del giallo. Nessuna pista è esclusa ma due filoni investigativi prendono consistenza: o un regolamento di conti nell’ambiente canicattinese della droga ovvero un incidente avvenuto durante una battuta di caccia clandestina con armi clandestine (entrambi i protagonisti di questa vicenda sono appassionati) che non poteva essere rivelato agli inquirenti per ovvie ragioni.

Vedremo cosa accadrà con gli sviluppi investigativi delle prossime prossime ore.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10:22
11:22 - Corse clandestine di cavalli, maxi blitz nell’agrigentino  +++11:17 - Corse clandestine di cavalli, maxi blitz nell’agrigentino  +++10:46 - Agrigento, carabinieri consegnano bene interesse storico a Soprintendenza  +++09:50 - Trovato in possesso di scooter rubato, 19enne denunciato per ricettazione +++09:47 - Canicattì, 34 percettori reddito cittadinanza al lavoro per la città +++09:43 - Cianciana, ok alla sanatoria delle cartelle esattoriali +++09:33 - Comitini, consegnato pulmino per il trasporto degli alunni  +++09:27 - “Punteggio errato nella graduatoria”, accolto ricorso del Centro Studi Pirandello +++09:24 - Bullismo nei confronti di un coetaneo, misura cautelare per due minorenni +++09:22 - Inchiesta su Girgenti Acque, no all’utilizzo di molte intercettazioni  +++
11:22 - Corse clandestine di cavalli, maxi blitz nell’agrigentino  +++11:17 - Corse clandestine di cavalli, maxi blitz nell’agrigentino  +++10:46 - Agrigento, carabinieri consegnano bene interesse storico a Soprintendenza  +++09:50 - Trovato in possesso di scooter rubato, 19enne denunciato per ricettazione +++09:47 - Canicattì, 34 percettori reddito cittadinanza al lavoro per la città +++09:43 - Cianciana, ok alla sanatoria delle cartelle esattoriali +++09:33 - Comitini, consegnato pulmino per il trasporto degli alunni  +++09:27 - “Punteggio errato nella graduatoria”, accolto ricorso del Centro Studi Pirandello +++09:24 - Bullismo nei confronti di un coetaneo, misura cautelare per due minorenni +++09:22 - Inchiesta su Girgenti Acque, no all’utilizzo di molte intercettazioni  +++