Favara, si sblocca l’emergenza rifiuti: tre mensilità agli operatori ecologici

Irene Milisenda

| Pubblicato il martedì 11 Maggio 2021

Favara, si sblocca l’emergenza rifiuti: tre mensilità agli operatori ecologici

Una buona notizia che però mette in risalto lacune ancora importanti
Pubblicato il Mag 11, 2021

Si sblocca l’emergenza rifiuti a Favara con un accordo stipulato tra operatori ecologici, comune e ditte che si occupano del servizio. I netturbini, che negli scorsi giorni si erano addirittura rivolti ai carabinieri lamentando il mancato pagamento degli arretrati, riceveranno immediatamente tre mensilità (gennaio, febbraio e marzo). Il tutto grazie ai trasferimenti della Regione Sicilia. Una buona notizia che però mette in risalto lacune ancora importanti. 

Speriamo oggi di aver messo fine a questo calvario – dice il portavoce degli operatori ecologici Salvatore Arnone – Era da tanto tempo che aspettavamo una soluzione e, dopo l’incontro di oggi, si sbloccano tre mensilità (gennaio, febbraio e marzo). La tesoreria comunale sta provvedendo a tutto e le aziende ci salderanno tutto.”

le interviste

Intanto da questo pomeriggio gli operatori ecologici hanno ripreso il servizio di raccolta dei rifiuti; molti angoli di città sono ancora sommersi dai rifiuti e c’è tanto lavoro da fare.

Abbiamo firmato un accordo con cui le ditte, grazie ai trasferimenti fornitici dalla Regione, si impegnano a pagare gli arretrati; finalmente si sblocca la situazione e si torna a garantire un servizio dopo tantissime difficoltà”, dichiara la sindaca Anna Alba. Un problema risolto e domani mattina ci siederemo nuovamente per ridiscutere i prezzi elevati del servizio di raccolta dei rifiuti. Più gente paga il servizio meno difficoltà abbiamo. Vogliamo evitare problemi ai lavoratori, alle famiglie e a tutta la comunità. Il mio è un appello alle famiglie di Favara di pagare la Tari, continua la Sindaca. Chiedo anche un intervento alla Regione perché i comuni sono in ginocchio e non riescono più a garantire questo tipo di servizio ormai troppo costoso. Sono contenta parzialmente e paghiamo uno scotto di una città ancora sporca.”

Quest’oggi al tavolo tecnico non sono stati invitati i sindacati di categoria, che hanno però voluto stare vicino ai dipendenti.

Mi sentivo di stare vicino ai dipendenti, anche se non siamo stati invitati a questo tavolo tecnico, dichiara Antonio Corsello segretario Ugl. Finalmente si è arrivati ad un accordo con il comune e le aziende e i dipendenti percepiranno immediatamente tre mensilità.”

Risolto questo problema, a fine mandato, la sindaca ha deciso di effettuare un cambio in giunta: ad essere sostituito è proprio l’assessore all’ecologia Giuseppe Bennica. Venerdì alle 11 sarà presentato un nuovo assessore.

Pubblicato il Mag 11, 2021


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl