Figlio di agrigentini ucciso da una coltellata in Belgio

Redazione

| Pubblicato il venerdì 18 Maggio 2018

Figlio di agrigentini ucciso da una coltellata in Belgio

di Redazione
Pubblicato il Mag 18, 2018

Un uomo di 43 anni, Gaetan Sedici, nato in Belgio ma la cui famiglia è originaria della provincia di Agrigento, è rimasto ucciso, lo scorso venerdì, nel paese nord europeo, precisamente a Près-Javais,  nel distretto di Pre-Giava a Verviers, nel tentativo di separare i contendenti di una furibonda rissa.

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, Sedici sarebbe intervenuto per sedare una lite tra extracomunitari, e sarebbe stato ferito a morte con un coltello.

L’uomo è stato soccorso e portato in ospedale dove però i medici non hanno potuto far nulla per salvargli la vita, fatale gli è stato un fendente al torace. Un altro uomo è rimasto ferito al braccio ed è stato operato, le sue condizioni non destano preoccupazione.

Sedici era sposato e padre di due ragazze, e la sua famiglia di origine era di Sciacca.

L’attenzione della Procura belga è concentrata ora alla ricerca di chi ha sferrato la coltellata mortale. Al centro delle indagini vi sarebbero alcuni giovani africani della Costa D’Avorio. Quattro soggetti erano stati fermati immediatamente dopo l’accaduto, poi, tre di loro sono stati liberati, mentre su uno in particolare, rimasto agli arresti, grava il sospetto di essere l’autore dell’accoltellamento.

 

 

 

di Redazione
Pubblicato il Mag 18, 2018


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl