Sea Watch, il procuratore Patronaggio dà l’ok per lo sbarco, Salvini: “ne risponderà davanti agli italiani”

Redazione

Agrigento

Sea Watch, il procuratore Patronaggio dà l’ok per lo sbarco, Salvini: “ne risponderà davanti agli italiani”

di Redazione
Pubblicato il Mag 19, 2019
Sea Watch, il procuratore Patronaggio dà l’ok per lo sbarco, Salvini: “ne risponderà davanti agli italiani”

I 45 Migranti rimasti sulla Sea Watch stanno arrivando a piccoli gruppi su gommoni della capitaneria di porto sul molo del porto di Lampedusa. 

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha assistito in diretta tv allo sbarco dei migranti.  “Qualcuno l’ordine lo avra’ dato. Questo qualcuno ne dovra’ rispondere”, si irrita il ministro Salvini. Il M5s fa sapere che non sono stati i suoi ministri. Ma Salvini insiste: “Chiunque sia stato ne rispondera’ davanti agli italiani”.

Sarebbe stato il Procuratore Capo di Agrigento, Luigi Patronaggio a decidere lo sbarco dei migranti della Sea Watch dopo aver disposto il sequestro probatorio della nave. 

“I Migrantiposti in salvo – ha fatto sapere Patronaggio – saranno affidati a personale della Questura di Agrigento per l’identificazione e per i necessari atti di polizia giudiziaria”. 

Le prime persone, fatte salire sui natanti con giubbotto salvagente, dopo la procedura di routine saranno portate al centro di accoglienza dell’isola. Due Migranti, un disabile e una donna incinta, erano gia’ stati portati sull’isola perche’ bisognosi di cure. 

“Siamo vicini alla nostra nave, al comandante ma soprattutto ai naufraghi che finalmente verranno sbarcati a Lampedusa”, ha fatto sapere Giorgia Linardi, portavoce della Sea Watch .

Le immagini


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 34513 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings