Connect with us
Aragona

“La voce di Aragona”, lo storico giornale torna dopo trent’anni 

È stato presentato questo pomeriggio il ritorno dello storico giornale mensile “La voce di Aragona”

Pubblicato 1 mese fa

È stato presentato questo pomeriggio il ritorno dello storico giornale mensile “La voce di Aragona”, periodico che tratta di fatti e vicende del paese delle Maccalube e delle miniere di Pirandello. Alla cerimonia hanno partecipato tanti cittadini ma sopratutto tanti giovani che sono i veri protagonisti della rinascita del giornale.

Sono intervenuti Gianni Graceffa e Alan Scifo. Quest’ultimo rivestirà il ruolo di editore; il sindaco Giuseppe Pendolino, l’ex direttore della testata Franco Castaldo (fondatore di Grandangolo), e diversi componenti della Proloco che faranno parte, tra gli altri, della squadra editoriale.

“Abbiamo deciso di animare il paese, abbiamo deciso di farlo con il giornale e ritornare al passato con l’obiettivo di creare dibattito, di discutere su tutti gli eventi, e infatti non tratteremo di cronaca, ma ci focalizzeremo sulla politica, sull’ambiente, parleremo di architettura, dei beni preziosi del nostro paese”, ha dichiarato l’editore Alan Scifo.

Il gruppo editoriale, giovane e con tanta voglia di fare, ha deciso di evadere dai social e dai network e hanno deciso di ritornare alla carta stampata.

“Una voce che ritorna a fare luce su Aragona. La prima copia nel 1984 e adesso nel 2023 si ritorna e sono contento di passare il testimone ad un giovane giornalista. Certamente la carta stampata ha un valore in più perchè c’è più gusto nel leggere le notizie, le tocchi con mano, sfogli le pagine e senti l’odore dell’inchiostro”, così ha dichiarato Franco Castaldo, ex direttore della “Voce di Aragona e fondatore del giornale online Grandangolo.


Durante la serata è stato assegnato il premio “La Voce di Aragona” destinato all’aragonese che si è distinto per promozione e valorizzazione sociale e culturale del territorio. I premiati sono stati:

Don Angelo Chillura, vero animatore spirituale, sociale e culturale di Aragona. Per il suo instancabile impegno nella valorizzazione e tutela del patrimonio artistico del territorio; Giuseppe Salamone per essere riuscito con costanza e determinazione a recuperare e riqualificare un edificio abbandonato, oggi scuola di musica e centro di aggregazione sociale di Aragona; la ASD Aragona calcio per aver rilanciato la premiata associazione sportiva aragonese ai massimi vertici di categoria oggi punto di riferimento del calcio siciliano per stile, professionalità e competenza; L’associazione FACILMENTE fucina di idee, per aver contribuito con nuovi ed originali progetti alla crescita sociale e culturale di Aragona.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18:36
18:38 - Mafia, indagata l’ex amante di Matteo Messina Denaro +++17:41 - Operatori Asacom di Palma di Montechiaro senza stipendio, il Pd: “si trovi una soluzione” +++17:24 - Incidente sul lavoro, cade dal tetto di un edificio e muore +++17:21 - Trasportava 230kg marijuana ma non lo sapeva, assolto autista  +++17:17 - Unikore, Salerno confermato presidente: Tomasello nuovo rettore +++17:10 - Auto, alla scuderia RO racing arriva Alessandro Gabrielli +++16:46 - Agrigento, svolgeva attività privata: medico dovrà risarcire Asp con 75 mila euro  +++16:43 - Mafia e Stidda nell’agrigentino, confermate misure cautelari per 5 indagati   +++15:14 - Avvelenò il marito, confermata la condanna a 30 anni +++15:08 - “Polis” di Poste italiane, all’evento 27 primi cittadini dalla provincia di Agrigento +++
18:38 - Mafia, indagata l’ex amante di Matteo Messina Denaro +++17:41 - Operatori Asacom di Palma di Montechiaro senza stipendio, il Pd: “si trovi una soluzione” +++17:24 - Incidente sul lavoro, cade dal tetto di un edificio e muore +++17:21 - Trasportava 230kg marijuana ma non lo sapeva, assolto autista  +++17:17 - Unikore, Salerno confermato presidente: Tomasello nuovo rettore +++17:10 - Auto, alla scuderia RO racing arriva Alessandro Gabrielli +++16:46 - Agrigento, svolgeva attività privata: medico dovrà risarcire Asp con 75 mila euro  +++16:43 - Mafia e Stidda nell’agrigentino, confermate misure cautelari per 5 indagati   +++15:14 - Avvelenò il marito, confermata la condanna a 30 anni +++15:08 - “Polis” di Poste italiane, all’evento 27 primi cittadini dalla provincia di Agrigento +++