Canicattì

Canicattì, ragazzine si picchiano e gli amici le filmano: la denuncia di una mamma 

A denunciare l’accaduto, condividendo un pensiero su Facebook, è stata una mamma che si trovava a passare da quelle parti

Pubblicato 1 settimana fa

Due ragazzine poco più che tredicenni si picchiano nei pressi dell’oratorio e gli amici, piuttosto che dividerle, le filmano con un cellulare. È successo nella serata di venerdì scorso nei pressi dell’oratorio Don Bosco nel quartiere Rovitelli di Canicattì. Lo scrive il quotidiano La Sicilia.

A denunciare l’accaduto, condividendo un pensiero su Facebook, è stata una mamma che si trovava a passare da quelle parti. “Due ragazzine poco più 13 anni hanno litigato per futili motivi arrivando al sangue, ma la cosa più tragica di tutto questo è vederli accerchiati da un branco di ragazzi sia maschi  che femmine e nessuno di loro osava dividerle dalla lite in corso,  anzi ridacchiavano e non sono certa se li filmavano. Ora io mi rivolgo ai genitori dove stiamo arrivando?…che fine stanno facendo i nostri figli,? non hanno più sentimenti , sono privi di compassione per il prossimo….Ricordiamoci che la colpa è solo di noi genitori perché prendersi cura di un figlio non è solo crescerlo basandosi sull’aspetto fisico , ma soprattutto attenzionarlo nel momento dell’adolescenza , far conoscere il rispetto verso il prossimo, educarlo alla difesa del più debole, ma soprattutto dire no  alla violenza perché la violenza non porta nulla”

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *