Tentato omicidio Curto a Canicattì, verrà sentito il fratello della vittima

Redazione

Canicattì

Tentato omicidio Curto a Canicattì, verrà sentito il fratello della vittima

di Redazione
Pubblicato il Nov 5, 2019
Tentato omicidio Curto a Canicattì, verrà sentito il fratello della vittima

Battute finali del processo a carico di Gianluca Scaccia, pastore canicattinese accusato del tentato omicidio del “rivale” Vincenzo Curto avvenuto nell’estate del 2017 in una zona periferica del paese.

Ieri mattina era attesa la requisitoria da parte del pubblico ministero che però dovrà attendere ancora. Lunedì’ prossimo, infatti, è stato citato un nuovo teste che dovrà riferire sulla vicenda. Si tratta di Calogero Curto, fratello della vittima del tentato omicidio.

Sebbene la famiglia Curto abbia sempre negato qualsiasi coinvolgimenti (addirittura la vittima ha dichiarato di non ricordare chi gli avesse sparato) ci sarebbero alcune intercettazioni telefoniche in cui sembrerebbe emergere il contrario.

Il processo si celebra davanti il collegio di giudici presieduta da Gianfranca Claudia Infantino con a latere i giudici Giuseppe Zampino e Katia La Barbera. L’imputato è difeso dall’avvocato Angela Porcello. Si torna in aula l’11 novembre.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04