Lite familiare sfociata in omicidio: fermata la figlia

Redazione

Catania

Lite familiare sfociata in omicidio: fermata la figlia

di Redazione
Pubblicato il Apr 19, 2019
Lite familiare sfociata in omicidio: fermata la figlia

Omicidio in famiglia a Paternò: a provocare la morte di Giuseppe Ciancitto sarebbe stata la figlia Loredana.

I carabinieri, su disposizione del sostituto procuratore di Catania, Valentina Botti, hanno fermato la figlia 38enne della vittima per omicidio preterintenzionale.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, la donna che sarebbe affetta da disturbi mentali, al culmine di una lite, avrebbe spinto il padre, un ex impiegato delle Poste adesso in pensione, facendolo cadere per terra e sbattere la testa procurando una ampia frattura al capo. L’uomo avrebbe avuto anche un infarto al miocardio.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04