Droga, blitz all’alba: 12 arresti, tra loro cinque minorenni

Redazione

Caltanissetta

Droga, blitz all’alba: 12 arresti, tra loro cinque minorenni

di Redazione
Pubblicato il Mag 23, 2017
Droga, blitz all’alba: 12 arresti, tra loro cinque minorenni

Gli agenti del commissariato di Polizia di Gela stanno eseguendo dall’alba 12 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di sette adulti e cinque minorenni accusati di spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione e danneggiamento.
L’operazione è stata denominata ‘Praesidium’ perche’ gli indagati, secondo l’accusa, avevano trasformato la loro area di spaccio, nel quartiere San Giacomo, spadroneggiando e imponendo a residenti e negozianti, con il terrore, le proprie regole malavitose.
A chi si ribellava bruciavano l’automobile o le porte di casa, garage, magazzini. A un abitante del rione hanno incendiato la macchina perchè si era permesso di consegnare alla polizia le registrazioni della telecamera di videosorveglianza posta sul suo portone.
Le indagini, coordinate dal dirigente del commissariato, Francesco Marino, sono iniziate nel luglio del 2016 per concludersi a gennaio del 2017. I procuratori di Gela, Fernando Asaro, e del tribunale dei minori di Caltanissetta, Laura Vaccaro, hanno chiesto e ottenuto i provvedimenti restrittivi, rispettivamente dal Gip Paolo Fiore, per gli adulti, e dal Gip Antonina Sabatino, per i ragazzi.
Il gruppo criminale è stato smantellato la scorsa notte. Dodici le persone arrestate dalla Polizia. Manette per sette adulti e per cinque minorenni. Per tutti l’accusa è di spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione e danneggiamento.
Le porte del carcere si sono aperte per i gelesi Giovanni Canotto, 21 anni; Carmelo Meroni di 31 e Giuseppe Paolo Antonio Melilli di 33.
Domiciliari per Giuseppe Giaquinta, 46 anni; Maurizio Smorta, 21; Antonio Fusco di 61 anni e per il cittadino rumeno Vlad Cozma Neculai di 24.
Secondo quanto appurato dall’inchiesta, dall’inizio del 2016 a Gela si è registrato un aumento di reati legati allo spaccio di droga, alla commissione di furti in appartamento e ai danni di esercizi commerciali e danneggiamenti a seguito d’incendio di autovetture nel centro cittadino.
Gli agenti del commissariato hanno intensificato l’attività di controllo del territorio e, nel contempo, hanno avviato indagini finalizzate all’identificazione degli autori dei fatti criminosi. I fari investigativi sono stati accesi nel quartiere San Giacomo, dove avveniva il traffico di sostanze stupefacenti gestito dagli arrestati, con la cessione di hashish, marijuana e cocaina.
Il sodalizio criminale – è stato appurato – si è reso autore anche di diversi furti commessi presso abitazioni private ed esercizi commerciali, occupandosi della ricettazione della refurtiva via via acquisita. L’attività di polizia giudiziaria ha consentito di individuare gli autori di tre incendi ai danni di autovetture avvenuti durante il 2016 e quest’anno.

Loading…


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04