Giudiziaria

“Falso in atto pubblico”, assolto capo dell’ufficio tecnico di Palma di Montechiaro 

La vicenda risale al 2019 e ruota attorno alla pubblicazione di alcune gare d’appalto sull’albo pretorio del comune di Palma di Montechiaro

Pubblicato 4 settimane fa

Il giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Agrigento, Giuseppe Miceli, ha disposto l’assoluzione nei confronti dell’architetto Salvatore Di Vincenzo, capo dell’ufficio tecnico di Palma di Montechiaro. L’imputato, difeso dall’avvocato Santo Lucia, era accusato di falso in atto pubblico. Il procuratore aggiunto Salvatore Vella, al termine della requisitoria, aveva chiesto la condanna del dirigente a dieci mesi di reclusione. Il giudice, invece, ha disposto l’assoluzione per non aver commesso il fatto.

La vicenda risale al 2019 e ruota attorno alla pubblicazione di alcune gare d’appalto sull’albo pretorio del comune di Palma di Montechiaro. La procura di Agrigento sosteneva che quegli avvisi non fossero stati pubblicati come prevede la legge. Il processo si è celebrato col rito abbreviato condizionato all’audizione del dirigente del Centro Elaborazione Dati, Giuseppe Russo. Il testimone ha riferito che, effettivamente, le pubblicazioni erano state correttamente inserite nell’albo pretorio e che vi fosse . Il giudice ha così disposto l’assoluzione nei confronti del capo dell’ufficio tecnico. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *