Licata, minacce ad un subalterno: condannato maresciallo Cc

Redazione

Licata, minacce ad un subalterno: condannato maresciallo Cc
| Pubblicato il mercoledì 29 Novembre 2017

Licata, minacce ad un subalterno: condannato maresciallo Cc

di Redazione
Pubblicato il Nov 29, 2017

La sezione quinta della Corte di Cassazione ha reso definitiva la condanna a tre mesi di reclusione a carico del maresciallo oggi in pensione Angelo Antona, 65 anni, colpevole del reato di minaccia.

Per i Supremi giudici, che hanno condannato Antona al risarcimento danni, il sottufficiale dei carabinieri sarebbe stato l’autore di alcune minacce (“Ci stai scassando la m… Ti l’hai abbrusciari le macchine”) rivolte ad un suo subalterno, un appuntato, e vicino di casa.

All’origine della vicenda avvenuta a Licata, che incastra l’imputato attraverso la perizia sulla grafia, vecchie beghe condominiali risalenti al 2010.

Antona era già stato condannato dalla Corte di Appello che aveva confermato la pena inflitta in primo grado: 3 mesi.

di Redazione
Pubblicato il Nov 29, 2017


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings