Mafia: estorsore assolto,vittime condannate a risarcire spese

Redazione

Mafia: estorsore assolto,vittime condannate a risarcire spese
| Pubblicato il lunedì 03 Aprile 2017

Mafia: estorsore assolto,vittime condannate a risarcire spese

di Redazione
Pubblicato il Apr 3, 2017

Ha denunciato il racket del pizzo e si e’ costituito parte civile contro i taglieggiatori. Nel frattempo e’ morto e la sua battaglia e’ stata continuata dai figli. Oggi il gup ha assolto il presunto estorsore. E ha condannato gli eredi dell’imprenditore Giuseppe Toia, Daniele, Tommaso e Fabrizio, a pagare le spese sostenute per il processo dall’imputato. Ai costi del procedimento dovranno partecipare anche le associazioni antiracket, pure costituitesi parte civile, e il Comune di Ficarazzi. Una decisione singolare, quella del gup Omar Modica, che arriva al termine di un processo conclusosi con 11 assoluzioni, tra cui quella del presunto estorsore accusato da Toia, Giovanni Mezzatesta, e 5 condanne. Alla sbarra boss, gregari e taglieggiatori dei clan di Ficarazzi, Bagheria, Altavilla e Casteldaccia. Il blitz che porto’ a 31 fermi e che ha dato vita al processo ebbe molto risalto proprio perche’ ben 36 vittime del racket vinsero paure e resistenze e decisero di rivolgersi alle forze dell’ordine per denunciare le pressioni del pizzo. Tra loro Toia, appunto, costruttore edile che, stritolato dalle richieste degli estorsori, scelse di rompere il muro del silenzio.

di Redazione
Pubblicato il Apr 3, 2017


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings