Connect with us
Mafia

Dal caffè “Mafiozzo” al whiskey “Cosa Nostra”, la denuncia di Coldiretti

A denunciarlo sono Coldiretti e Filiera Italia che scendono in piazza a Palermo dove è stata esposta per la prima volta un'inquietante "collezione

Pubblicato 2 mesi fa

Dal whiskey “Cosa nostra” con tanto di bottiglia a forma di mitra al vino Talha Mafia fino al caffè Mafiozzo, è allarme “mafia style” per l’agroalimentare italiano con milioni di euro di giro d’affari generati dall’uso di nomi legati alla criminalità. A denunciarlo sono Coldiretti e Filiera Italia che scendono in piazza a Palermo dove è stata esposta per la prima volta un’inquietante “collezione” dei più scandalosi prodotti agroalimentari venduti nel mondo con nomi che richiamano gli episodi, i personaggi e le forme di malavita organizzata a danno dell’immagine del Paese.

In Bulgaria si beve il caffè “Mafiozzo” – denuncia Coldiretti – stile italiano, invece gli snack “Chilli Mafia” si possono comprare in Gran Bretagna, mentre in Germania si trovano le spezie “Palermo Mafia shooting”, a Bruxelles c’è la salsa “SauceMaffia” per condire le patatine e la “SauceMaffioso”, mentre in America, nel Missouri, si vende la salsa “Wicked Cosa Nostra”. Su internet, continua la Coldiretti, è poi possibile acquistare il libro di ricette “The mafia cookbook” o comprare caramelle sul portale www.candymafia.com.

Al gravissimo danno di immagine del Mafia Marketing si aggiunge la beffa dello sfruttamento economico del Made in Italy in una situazione in cui la contraffazione e la falsificazione dei prodotti alimentari italiani solo nell’agroalimentare ha ormai superato i 120 miliardi di euro, quasi il doppio delle esportazioni, e che costa all’Italia trecentomila posti di lavoro, secondo una analisi della Coldiretti. “Lo sfruttamento di nomi che richiamano la mafia è un business che provoca un pesante danno di immagine al Made in Italy sfruttando – conclude Ettore Prandini presidente della Coldiretti – gli stereotipi legati alle organizzazioni mafiose, banalizzando fin quasi a normalizzarlo, un fenomeno che ha portato dolore e lutti lungo tutto il Paese”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

09:39
09:50 - Trovato in possesso di scooter rubato, 19enne denunciato per ricettazione +++09:47 - Canicattì, 34 percettori reddito cittadinanza al lavoro per la città +++09:43 - Cianciana, ok alla sanatoria delle cartelle esattoriali +++09:33 - Comitini, consegnato pulmino per il trasporto degli alunni  +++09:27 - “Punteggio errato nella graduatoria”, accolto ricorso del Centro Studi Pirandello +++09:24 - Bullismo nei confronti di un coetaneo, misura cautelare per due minorenni +++09:22 - Inchiesta su Girgenti Acque, no all’utilizzo di molte intercettazioni  +++09:13 - Rubano gasolio da veicolo parcheggiato, due arresti +++09:10 - Palma di Montechiaro, bruciata auto di bracciante agricolo: indagini  +++09:04 - Tragedia durante partita di calcetto, 37enne si accascia e muore +++
09:50 - Trovato in possesso di scooter rubato, 19enne denunciato per ricettazione +++09:47 - Canicattì, 34 percettori reddito cittadinanza al lavoro per la città +++09:43 - Cianciana, ok alla sanatoria delle cartelle esattoriali +++09:33 - Comitini, consegnato pulmino per il trasporto degli alunni  +++09:27 - “Punteggio errato nella graduatoria”, accolto ricorso del Centro Studi Pirandello +++09:24 - Bullismo nei confronti di un coetaneo, misura cautelare per due minorenni +++09:22 - Inchiesta su Girgenti Acque, no all’utilizzo di molte intercettazioni  +++09:13 - Rubano gasolio da veicolo parcheggiato, due arresti +++09:10 - Palma di Montechiaro, bruciata auto di bracciante agricolo: indagini  +++09:04 - Tragedia durante partita di calcetto, 37enne si accascia e muore +++