“Abusi sessuali in comunità disabili a Licata”, ex collega lavoro difende imputata

Redazione

Licata

“Abusi sessuali in comunità disabili a Licata”, ex collega lavoro difende imputata

di Redazione
Pubblicato il Ott 16, 2019
“Abusi sessuali in comunità disabili a Licata”, ex collega lavoro difende imputata

Prosegue il processo a carico di Mirko Giugno e Veronica Cusumano, ex operatori delle cooperative “Libero Gabbiano” e “Arcobaleno” di Licata, finiti a processo con l’accusa di aver fatto sesso con dei minorenni ospiti della comunità per disabili psichici e minori con disturbi del comportamento. I fatti contestati risalgono al 2014 e 2015.

Questa mattina, davanti il collegio di giudici presieduto da Wilma Angela Mazzara con a latere i giudici Antonio Genna e Micaela Raimondo, sono stati sentiti due testi. Si tratta di una ex collega di lavoro dell’imputata, che ha dichiarato di non averla mai vista in atteggiamenti intimi con gli ospiti e che, al contrario, avrebbe rifiutato avance mai corrisposte, e del neuropsichiatra che ha avuto in cura uno dei minorenni ospiti della comunità.

L’accusa è sostenuta in aula dal sostituto procuratore Gloria Andreoli. La difesa è rappresentata dagli avvocati Manganello e Incorvaia. Si torna in aula il 4 dicembre.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04