Licata

Incendio Piano Bugiades a Licata, il comitato: “perché i rifiuti sono ancora lì?”

Il comitato chiede spiegazioni al sindaco Balsamo

Pubblicato 1 mese fa

“Sono trascorsi 15 giorni dalla seduta di  consiglio comunale aperto, cosa si sta facendo  per provvedere alla rimozione  e spostamento dei cumuli  rimasti sul luogo dell’incendio, nonché di tutto l’amianto  stoccato e fortunatamente risparmiato dall’incendio, poiché ad oggi non si hanno notizie certe da parte del Comune”. Così Lorenzo Graci, presidente del comitato civico “Piano Bugiades”, costituito dai residenti della zona dopo l’incendio nell’impianto di stoccaggio di rifiuti.
“Considerato poi che la ditta Omnia non ha ottemperato alla rimozione dei rifiuti  rimasti sul posto come ordinato dal Sindaco con ordinanza n. 18/2024 l’avvocato Lorenzo Graci – si legge ancora nel documento – chiede di sapere per quale motivo l’amministrazione comunale non si è ancora attivata con l’intervento sostitutivo immediato considerato, come già detto più volte, che nell’area a tutt’oggi persiste un forte odore acre che a seconda delle giornate e della direzione dei venti non permette ai residenti della contrada Bugiades di  svolgere le normali attività quotidiane domestiche all’aperto, nonché con la perenne paura di inalare sostanze tossiche  per la presenza ancora sul luogo dell’incendio, dopo più di un mese, di residui di rifiuti pericolosi per la salute e per l’ambiente, che anche a causa delle precipitazioni in corso non può che essere ulteriormente danneggiato. Con l’occasione evidenzia – si conclude il documento – di avere già inoltrato richiesto d’incontro con il  Prefetto di Agrigento per sollecitare urgentemente tutte le azioni necessarie di sua competenza”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *