Politica

Capitale della cultura, Iacono (PD): “non può essere fiera delle vanità del centrodestra”

La parlamentare Dem annuncia che si attiverà per fare chiarezza su quanto già avvenuto e pretenderà trasparenza su quello che avverrà in ogni opportuna sede.  

Pubblicato 3 settimane fa

“Quanto avvenuto in questi giorni alla Bit di Milano, per quel che riguarda la partecipazione agrigentina all’evento, è la manifestazione chiara, lampante, di come il gruppo di potere di Fratelli d’Italia abbia ormai perso ogni pur minimo ritegno”. Ad intervenire, in una nota, è la deputata del Partito Democratico Giovanna Iacono. La parlamentare denuncia come “un evento importante, soprattutto in vista di Agrigento Capitale della Cultura 2025” sia stato trasformato in un’ autocelebrazione del partito di Giorgia Meloni”.
“Le foto diffuse sui social e sulla stampa  – continua – certificano una precisa scelta: la presenza di un solo parlamentare del territorio e di destra, gli abbracci con la ministra del turismo e il presidente del Senato, infatti, la dicono lunga sulle interferenze di Fratelli d’Italia. È bene ricordare al sindaco di Agrigento, Franco Miccichè, che ha la responsabilità politica e istituzionale di quanto avviene, che quel risultato appartiene a tutte e a tutti”.
Iacono evidenzia come l’operazione Capitale della cultura 2025 non possa “essere ridotta a mera fiera della vanità, né gestita sotto l’egida di un partito, così come i soldi pubblici non possono e non devono essere spesi per ingrossare l’ego di pochi per orientare consenso, ma per dare nuove possibilità e opportunità alla nostra provincia e alla nostra Terra”.
La parlamentare Dem annuncia che si attiverà per fare chiarezza su quanto già avvenuto e pretenderà trasparenza su quello che avverrà in ogni opportuna sede.  
“Ho già manifestato in altre occasioni in passato il mio timore per il rischio del fallimento di quella che considero un’occasione storica per Agrigento e per tutto il territorio provinciale e regionale – conclude -. Ma quello che sta accadendo è ben al di là delle mie peggiori previsioni”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *