Politica

Emergenza sangue in Sicilia, il deputato Zitelli: “chi può, compia un gesto di solidarietà” 

L'appello a tutti i siciliani del deputato in quota Fratelli d'Italia

Pubblicato 7 mesi fa

“Donare sangue è al contempo un dovere civico, un’azione gratuita e di responsabilità sociale e un’opportunità di inestimabile valore per salvare vite umane.”

Ad affermarlo è Giuseppe Zitelli, deputato di Fratelli d’Italia all’Assemblea Regionale Siciliana e segretario della Commissione Salute e Servizi sanitari e sociali, che lancia un appello per incentivare le donazioni.

“Mi rivolgo a tutti i siciliani, consapevole della loro generosità – dichiara – invitandoli, se in possesso dei requisiti di idoneità, a dare il loro contributo per contrastare la mancanza di scorte di sangue: un fenomeno che, purtroppo, caratterizza molto spesso la stagione estiva”.

Le preoccupazioni del parlamentare ruotano soprattutto intorno alla condizione dei malati di talassemia e leucemia e di coloro che sono affetti da altre emoglobinopatie.

“Si tratta – spiega – di soggetti particolarmente a rischio che, a causa dell’approvvigionamento più lento, sono costretti ad attendere per portare a termine i cicli di trasfusione”.

“Occorre sottolineare – aggiunge Giuseppe Zitelli – che non vi sono rischi per i donatori: senza dimenticare che tutti, potenzialmente, abbiamo bisogno di sangue, ed è per questo che la disponibilità deve essere incrementata, a beneficio della collettività”.

Riferendosi, nello specifico, alla provincia di Catania, il deputato sottolinea come, in alcune strutture ospedaliere, sia stato necessario rinviare interventi già programmati.

“Condivido pienamente l’allarme lanciato dalle associazioni nei giorni scorsi – conclude – e colgo l’occasione per ringraziarle, in considerazione del loro importante operato nel territorio: sono disponibile a intervenire, anche con iniziative di carattere parlamentare, per supportarle e per promuovere la cultura della donazione in tutta la Sicilia”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *