Politica

Europee, Forza Italia primo partito nell’agrigentino: La Rocca Ruvolo la più votata 

La provincia di Agrigento si conferma un “feudo” di Forza Italia e Margherita La Rocca Ruvolo (non eletta) è la candidata che ha ottenuto più preferenze

Pubblicato 2 settimane fa

La provincia di Agrigento si conferma un “feudo” di Forza Italia. Il partito forzista, nella tornata per le Europee 2024, è stato il preferito dagli agrigentini. Sono stati in 136.424 gli agrigentini a votare (pari al 36,53%). Erano sei i candidati della provincia di Agrigento ma nessuno di loro è riuscito a conquistare un seggio al Parlamento europeo seppur con “prestazioni personali” differenti. Scendendo nello specifico, come detto in precedenza, Forza Italia è stato il partito “preferito” dagli agrigentini. La lista ha ottenuto 46.270 voti pari al 36,43%. Fratelli d’Italia è al secondo posto in provincia di Agrigento con il 17,66% pari a 22.427. E ancora: Movimento Cinque Stelle con 17.567 voti (13,83%), Partito Democratico con 16.597 voti (13,07%), Lega con 9.394 (7,40%), Libertà con 4.812 voti (3,79%), Verdi e Sinistra con 3.928 voti (3,09%), Stati Uniti d’Europa con 2.030 voti (1,60%), “Pace, terra e dignità” con 1.517 voti (1,19%), Alternativa Popolare con 1.333 voti (1,05%) e Azione con 1.146 voti (0,90%). 

Scendendo nel particolare del voto espresso in provincia di Agrigento il dato che emerge è che Margherita La Rocca Ruvolo, coordinatrice provinciale di Forza Italia, è la più votata nell’agrigentino. La sindaca di Montevago ha ottenuto 17.588 davanti a Massimo Dell’Utri, espressione di Totò Cuffaro che ha invece incassato nell’agrigentino 17.078 voti. In Fratelli d’Italia, dopo la premier Giorgia Meloni che ha ottenuto in provincia 11.516 preferenze, c’è la deputata agrigentina Giusi Savarino con 9.059 voti. La provincia di Agrigento ha premiato anche Giuseppe Antoci, candidato del Movimento Cinque Stelle, che ha ottenuto 4.749 preferenze utili alla sua elezione in Parlamento. La candidata originaria di Sciacca Antonella Di Prima ha invece avuto 3.430 voti. Nel PD, invece, la provincia ha votato in massa per Lidia Tilotta, giornalista della Rai, che ha incassato 4.468 voti (dietro solo alla segretaria Schlein); distaccato Pietro Bartolo, medico di Lampedusa, con 3.052 voti. La Lega in provincia di Agrigento non sfonda. L’uscente Annalisa Tardino, che non è stata rieletta, ha ottenuto 5.316 preferenze. Quasi duemila agrigentini, invece, hanno dato il voto al generale Vannacci.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *