Recovery Fund e chiusura dell’anello autostradale, Pullara invita i sindaci della provincia a sostenere la battaglia

Redazione

Recovery Fund e chiusura dell’anello autostradale, Pullara invita i sindaci della provincia a sostenere la battaglia
| Pubblicato il domenica 15 Novembre 2020

Recovery Fund e chiusura dell’anello autostradale, Pullara invita i sindaci della provincia a sostenere la battaglia

"I fondi del Recovery Fund devono essere sfruttati per evitare che la provincia di Agrigento rimanga ai margini dello sviluppo dell’Isola"
di Redazione
Pubblicato il Nov 15, 2020

Invito i sindaci della provincia, con in testa il primo cittadino della città capoluogo, Franco Miccichè, a starmi vicino per fare battaglie di interesse comune. Una di queste è sicuramente inerente al tema del Recovery Fund ed alla possibilità che questi fondi siano utilizzati per chiudere l’anello autostradale siciliano da cui la provincia di Agrigento attualmente è l’unica ad essere tagliata fuori”.

Ad affermarlo è l’On. Carmelo Pullara, presidente del Gruppo Parlamentare Popolari ed Autonomisti all’ARS, che aggiunge: “Per completare il collegamento autostradale da Mazara del Vallo a Gela, passando per l’attuale SS 115 che attraversa la zona costiera da Sciacca a Licata, occorrerebbero 5 miliardi di euro. Un investimento che dall’analisi costi-benefici da parte dell’Anas risulta negativo. Dopo la lettera dei sindaci agrigentini-spiega Pullara- che hanno sottolineato la necessità del completamento dell’anello autostradale, il capo di gabinetto del Ministro delle infrastrutture e trasporti l’ingegner Mauro Antonelli ha tenuto una riunione in videoconferenza alla quale hanno partecipato i sindaci di Ravanusa, Licata,Palma di Montechiaro e Menfi. Antonelli ha fatto presente che esiste uno studio di fattibilità  di Anas del 2008 a cui è seguita l’analisi costi-benefici negativa e l’importo dell’opera stimato è di 5 miliardi per la realizzazione di 170 km”. 

Nei giorni scorsi, proprio Pullara era intervenuto su questo tema, sottolineando come i fondi del Recovery Fund debbano essere sfruttati per evitare che la provincia di Agrigento rimanga ai margini dello sviluppo dell’Isola.  “Il completamento del tratto Mazara del Vallo-Gela, insieme ad uno scalo aeroportuale, al dragaggio dei porti e il ripascimento della fascia costiera, sono sicuramente interventi di cui questo territorio non può fare a meno” conclude Pullara.

di Redazione
Pubblicato il Nov 15, 2020


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings