Connect with us
Politica

Scontro  Falcone – Miccichè: “Devi andare via da Forza Italia”

"Se mi devono buttare fuori da questa coalizione, poi ci divertiremo perché io sono sempre Miccichè e mica possono pensare che me ne vado in pensione"

Pubblicato 2 mesi fa

Momenti di tensione alla Festa Tricolore di Fdi a Catania dove c’è stato uno scontro dai toni molto accesi tra il coordinatore regionale di Fi Gianfranco Micciche e l’assessore regionale all’Economia Marco Falcone, sempre di Forza Italia.

Tra i due volano gli stracci.

“Miccichè, le tue bugie sono a ripetizione, davvero una dietro l’altra, la verità è che non hai votato Galvagno all’Ars, con Musumeci di notte chiedevi agli assessori, di giorno criticavi, basta… devi andare via da Forza Italia”: ha urlato così Marco Falcone, assessore regionale all’Economia al coordinatore siciliano di Forza Italia Gianfranco Miccichè, ospite della Festa regionale del Tricolore di Fdi a Catania, ma pronto ad andare via dall’evento dopo l’acceso scontro col collega, poi frenato proprio dal neo presidente dell’Ars Galvagno, il quale ha invitato tutti ad una moderazione dei toni nell’interesse dei siciliani e della platea.

“Non dico mai bugie, noi abbiamo votato Gaetano Galvagno – ha detto Miccichè – mentre non abbiamo sostenuto la vicepresidente Luisa Lantieri, dovete cercare franchi tiratori altrove. Sono stato molto chiaro anche in aula. Non capisco che guadagno può avere Schifani da questa operazione, non credo mi butteranno fuori da Forza Italia dopo 27 anni, porto risultati matematici e lavoro da ormai 40 anni con Silvio Berlusconi. In politica il fatturato sono i voti e finché sono un suo dirigente, continuerò a portare sempre il meglio, pur non vivendo clientele elettorale; investo su persone brave. Non avrei mai fatto una scortesia all’amico Galvagno, che stimo molto, ma c’era un accordo diverso che non è stato rispettato dal presidente Schifani. Inoltre il governatore non può avere suoi gruppi nel parlamento siciliano – ha sottolineato Miccichè – perché è il presidente di tutti; tra l’altro sono io il depositario del simbolo di Forza Italia, che non può essere usato da altri”.

“Se mi devono buttare fuori da questa coalizione, poi ci divertiremo dopo, perché io sono sempre Miccichè e mica possono pensare che me ne vado in pensione, anzi, se volevo andarci non ci vado più, questo è poco ma sicuro”.

Parole molto forti anche nei confronti di Musumeci e della sua giunta: “Hanno fatto disastri atomici”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17:47
17:56 - L’impianto di allarme non funziona, il testimone Cutró: “Mi devo incatenare per la sostituzione di una batteria” +++17:32 - Palma di Montechiaro, il sindaco Castellino ricevuto dal ministro Musumeci +++17:30 - Inchiesta Kerkent, sorveglianza speciale per Giuseppe Messina +++17:20 - Meteo, diramata allerta gialla in Sicilia  +++17:16 - Mafia, arrestato il medico di Matteo Messina Denaro +++17:12 - Migranti schiaffeggiati a Lampedusa, poliziotto prosciolto dalle accuse  +++17:05 - Rissa in discoteca, 20enne arrestato per tentato omicidio +++16:57 - Racalmuto, l’associazione Food and Beverage a lavoro per il festival del tarallo +++16:29 - Sud chiama Nord, tappa ad Agrigento per la campagna tesseramento +++16:01 - Uccide la suocera a coltellate, convalidato il fermo: “Mi sono difesa” +++
17:56 - L’impianto di allarme non funziona, il testimone Cutró: “Mi devo incatenare per la sostituzione di una batteria” +++17:32 - Palma di Montechiaro, il sindaco Castellino ricevuto dal ministro Musumeci +++17:30 - Inchiesta Kerkent, sorveglianza speciale per Giuseppe Messina +++17:20 - Meteo, diramata allerta gialla in Sicilia  +++17:16 - Mafia, arrestato il medico di Matteo Messina Denaro +++17:12 - Migranti schiaffeggiati a Lampedusa, poliziotto prosciolto dalle accuse  +++17:05 - Rissa in discoteca, 20enne arrestato per tentato omicidio +++16:57 - Racalmuto, l’associazione Food and Beverage a lavoro per il festival del tarallo +++16:29 - Sud chiama Nord, tappa ad Agrigento per la campagna tesseramento +++16:01 - Uccide la suocera a coltellate, convalidato il fermo: “Mi sono difesa” +++