Giudiziaria

Canicattì, accusata di rapina: 33enne lascia il carcere e va ai domiciliari 

Misura cautelare degli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico

Pubblicato 7 mesi fa

Il GIP del Tribunale di Agrigento ha disposto l’immediata scarcerazione della canicattinese Lo Manto Valentina, arrestata mercoledì dai Carabinieri di Canicattì.

La Lo Manto era accusata di essersi introdotta all’interno della abitazione di una famiglia canicattinese e di essersi impossessata di euro 2.000,00 in contanti e di un telefono cellulare tappando la bocca ad una delle vittime, afferrandola per il collo e le puntandole un coltello alla gola.

Tutte le vittime riportavano lesioni a causa della colluttazione.

Durante l’interrogatorio di garanzia la Lo Manto negava ogni accusa professandosi innocente ed il GIP, accogliendo la richiesta dell’avvocato Angelo Asaro, difensore dell’indagata, disponeva la scarcerazione della stessa applicandole la misura cautelare degli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *