Furto e ricettazione nell’agrigentino, in due confessano e vanno ai domiciliari

Redazione

PRIMO PIANO

Furto e ricettazione nell’agrigentino, in due confessano e vanno ai domiciliari

di Redazione
Pubblicato il Gen 2, 2019
Furto e ricettazione nell’agrigentino, in due confessano e vanno ai domiciliari

Si è svolta, l’altro giorno, presso il Palazzo di Giustizia di Sciacca, l’udienza di convalida riguardante l’arresto dei due fratelli romeni, Iosif e Daniel Filion, rispettivamente di 20 e 19 anni, finiti in manette, insieme ad un terzo complice, anche lui romeno, e successivamente ai domiciliari, con l’accusa di furto e ricettazione.

Al termine della seduta, il gip Antonino Cucinella ha confermato l’arresto per i coinvolti e disposto per gli stessi i domiciliari.

Durante l’udienza di convalidati entrai i romeni hanno ammesso le loro responsabilità e i fatti contestati.

I tre sono stati fermati a bordo di un auto, durante un massiccio dispositivo di controllo del territorio dei Carabinieri della Tenenza di Ribera.

Dopo le prime verifiche ai documenti, visto il loro insolito nervosismo, è stato forte il sospetto dei militari che i tre potessero occultare qualcosa e così, nel corso della successiva perquisizione, dal portabagagli dell’auto è saltato fuori un consistente quantitativo di oggetti, in particolare motoseghe, flex ed attrezzature  varie, subito sequestrati. Inoltre, durante le verifiche, è emerso che l’auto utilizzata dal terzetto era stata rubata alcuni giorni prima proprio a Ribera.

Il valore della refurtiva recuperata, ammonta complessivamente a svariate migliaia di euro. Al termine degli accertamenti, per i tre romeni, 2 ventenni ed un minore 17 enne, sono subito scattate le manette ai polsi con l’accusa di “Ricettazione e furto”.  Quest’ultimo è stato affidato ad una struttura per minori.

I tre romeni sono tutti domiciliati a Ribera.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04