Gli zii del disabile incatenato a Naro fanno ricorso al Riesame

Redazione

Naro

Gli zii del disabile incatenato a Naro fanno ricorso al Riesame

di Redazione
Pubblicato il Ott 31, 2019
Gli zii del disabile incatenato a Naro fanno ricorso al Riesame

Presenteranno ricorso al Tribunale della Libertà chiedendo che la misura cautelare in carcere venga sostituita con quella dei domiciliari. Allo stesso tempo verrà richiesto al Gip del Tribunale di Agrigento l’esonero dall’accudimento del nipote disabile. Sono questi i prossimi passi, nell’ambito della strategia difensiva, che verranno effettuati dai coniugi finiti in manette sabato pomeriggio per maltrattamenti e sequestro di persona.

Si tratta di Andreina Vella, 52 anni, e Angelo Vinci, 53 anni. Entrambi sono difesi dall’avvocato Alba Raguccia. I coniugi sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Naro e della Compagnia di Licata. I militari a seguito di un blitz scoprirono all’interno dell’abitazione a pochi passi dal Duomo che il nipote disabile della coppia, a cui avrebbero dovuto fare da tutor, era segregato e tenuto incatenato al letto.

L’arresto della coppia, a cui viene contestata anche l’aggravante della crudeltà, è stato convalidato dal gip Luisa Turco che ha disposto per entrambi la custodia in carcere.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04