banner-emergenza-coronavirus

Indagata per falso presidente Ordine degli Psicologi: con lei altri 27 tra medici e assistenti

Redazione

PRIMO PIANO

Indagata per falso presidente Ordine degli Psicologi: con lei altri 27 tra medici e assistenti

di Redazione
Pubblicato il Mag 15, 2020
Indagata per falso presidente Ordine degli Psicologi: con lei altri 27 tra medici e assistenti

C’e’ anche la presidente dell’Ordine degli psicologi della Regione Sicilia, Gaetana D’Agostino, tra i 28 indagati alla Procura di Trapani per falsita’ materiale e ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici. Nei giorni scorsi i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Trapani hanno notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, emesso dalla Procura della Repubblica di Trapani – l’aggiunto Maurizio Agnello e le sostitute Francesca Urbani e Sara Morri – che prelude, di solito, al rinvio a giudizio degli indagati. Gaetana D’Agostino, 42 anni, eletta al vertice dell’Ordine siciliano lo scorso dicembre (era consigliere dal 2016), dal 2013 e’ anche consigliera d’Indirizzo Generale dell’Ente Nazionale di Assistenza e Previdenza degli Psicologi.

 L’indagine – che riguarda 28 indagati, tra medici, assistenti socio-sanitari, membri delle “ommissioni mediche per l’accertamento dell’invalidita’ Civile” e delle “ommissioni mediche per l’accertamento dell’Handicap dell’INPS” di Trapani e’ scaturita dall’inchiesta “Artemisia” del 21 marzo 2019 in cui i Carabinieri del Comando Provinciale di Trapani arrestarono 27 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di corruzione, concussione, traffico di influenze illecite, peculato, truffa aggravata, falsita’ materiale, falsita’ ideologica, rivelazione ed utilizzazione del segreto d’ufficio, favoreggiamento personale, abuso d’ufficio ed associazione a delinquere segreta finalizzata ad interferire con la pubblica amministrazione. Tra questi anche l’ex deputato regionale Giovanni Lo Sciuto che, secondo gli investigatori, a capo di una associazione segreta che aveva tra gli obiettivi anche quello di far ottenere pensioni e riconoscimenti di invalidita’, in assenza dei presupposti di legge attraverso Rosario Orlando, gia’ responsabile del Centro Medico Legale dell’Inps e poi collaboratore esterno. Per questa ragione gli uffici delle commissioni provinciali erano “monitorate” dagli investigatori con cimici e videocamere e dopo il blitz i carabinieri hanno analizzato i verbali delle commissioni – 172 quelle prese in esame da gennaio a marzo 2018 – incrociandoli con le immagini: i componenti delle commissioni firmavano anche per chi era assente. 

Questi i 28 destinatari dell’avviso di conclusione delle indagini: Alberto Adragna, 65 anni; Rosalba Caizza, 64 anni; Francesca Pellegrino, 52 anni; Rosario Orlando, 69 anni; Antonietta Barresi, 58 anni; Patrizia Todaro, 53 anni; Agostino Gabriele Benito Tomasello, 48 anni; Mario Sugamiele, 76 anni; Gaetano Salerno, 43 anni; Antonio Di Giorgio, 47 anni; Sebastiano Genna, 69 anni; Adelina Barba, 50 anni; Tommaso Savi’, 36 anni; Pietro Genna, 36 anni; Joseph Dispenza, 48 anni; Giuseppa Badalamenti, 57 anni; Pasquale Petruzzo, 46 anni; Giuseppe Francesco Simone, 73 anni; Simona Gioe’, 36 anni; Giovanni Paolo Di Peri, 47 anni; Pietro Alfano, 41 anni; Gaetana D’Agostino, 42 anni; Viviana Cutaia, 42 anni; Giovanna Ivana DI Liberto, 34 anni; Alessio Cammisa, 45 anni; Viviana Catania, 40 anni; Elisa Vegna, 42 anni; Francesca Maria Boatta, 47 anni.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings