PRIMO PIANO

“Litiga con i vicini e li colpisce con ascia e coltello”, arrestato 58enne 

In manette un agricoltore di Ravanusa, marito e moglie in ospedale con ferite da arma da taglio

Pubblicato 1 mese fa

Colpisce con un’ascia e un coltello a serramanico i vicini di casa al culmine di una lite e aggredisce verbalmente i militari dell’Arma che erano giunti sul posto per riportare la calma. Lo scrive il quotidiano La Sicilia. I carabinieri della stazione di Ravanusa hanno arrestato un cinquantottenne bracciante agricolo del posto per i reati di tentato omicidio, porto di oggetti atti ad offendere e oltraggio a pubblico ufficiale. I vicini di casa dell’uomo – marito e moglie – sono invece stati trasportati all’ospedale di Canicattì con ferite da arma taglio sul corpo.

Per lui, sessantaseienne, la prognosi è di quindici giorni; per lei, sessantaduenne, di otto. Il fatto è avvenuto sabato sera in via Tintoria. Tra i vicini di casa, evidentemente, vi erano vecchie ruggini. Secondo quanto ricostruito, il bracciante agricolo avrebbe dato appuntamento per chiarire alcune posizioni ma dalle parole si è passati ai fatti. L’uomo ha estratto un’ascia e un coltello a serramanico colpendo i due coniugi. Lanciato l’allarme, sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno bloccato e arrestato il 58enne. Il bracciante agricolo, dopo le formalità di rito, è stato trasferito nel carcere di Agrigento. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *