Sciacca

Carenza di personale all’ortopedia di Sciacca, il punto del direttore generale dell’Asp Capodieci

Il commento del direttore generale dell'Asp di Agrigento sulle difficoltà operative nel reparto di ortopedia dell’ospedale di Sciacca

Pubblicato 2 settimane fa

Il direttore generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento, Giuseppe Capodieci, interviene a margine delle notizie relative alle difficoltà operative in atto presso il reparto di ortopedia dell’ospedale di Sciacca esprimendo alcune considerazioni sugli interventi in atto: “per fronteggiare con solerzia le criticità legate alla carenza di personale medico – ha dichiarato il direttore Capodieci – la Direzione strategica aziendale ha attivato una convenzione con l’ospedale ‘Buccheri La Ferla’ di Palermo finalizzata a garantire l’esecuzione di sedute operatorie presso l’Unità operativa di ortopedia del ‘Giovanni Paolo II’ di Sciacca. La convenzione è già attiva e sarà immediatamente operativa a seguito dell’immissione in servizio di nuovi dirigenti medici che garantiranno la continuità assistenziale nel post-operatorio. In questo senso l’Azienda ha avviato il reclutamento di ulteriori professionisti lungo una duplice direttiva: attraverso la pubblicazione di un avviso pubblico per personale libero professionista, cui hanno già risposto due medici che saranno a breve immessi in servizio, e una selezione concorsuale che avrà termine il prossimo 16 luglio, procedura con la quale confidiamo di poter ‘arruolare’ ulteriori candidati.  Ogni sforzo è in atto, compresa la razionalizzazione delle risorse aziendali in atto in servizio, per sopperire alla mancanza di personale e garantire la funzionalità del reparto. Per ciò che concerne l’assistenza ambulatoriale ospedaliera ortopedica a Sciacca – conclude il manager – si continua a garantire la consueta erogazione di prestazioni e l’esecuzione delle visite grazie alla disponibilità di un professionista appartenente all’assistenza territoriale”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *