Curreri chiede che Sciacca si accrediti all’Agenzia per i beni confiscati alla criminalità

Tonino Fisco

Sciacca

Curreri chiede che Sciacca si accrediti all’Agenzia per i beni confiscati alla criminalità

Pubblicato il Giu 7, 2019
Curreri chiede che Sciacca si accrediti all’Agenzia per i beni confiscati alla criminalità

Il Consigliere Comunale di Sciacca del Movimento 5 Stelle, Alessandro Curreri, ha presentato al Sindaco della città una nota in cui si chiede di aderire alla convenzione con l’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la destinazione dei Beni Confiscati alla criminalità organizzata, accreditandosi come Ente Pubblico attraverso il sito internet creato appositamente. Effettuata tale registrazione infatti, è possibile consultare una vetrina di beni disponibili, manifestandone contestualmente l’eventuale interesse, inoltrando la richiesta al Presidente della “Sezione Penale I e misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo”. “Sappiamo tutti – dice Curreri – che l’autoparco di cui dispone attualmente il Comune di Sciacca ha al suo interno mezzi ormai obsoleti e vetusti e questa potrebbe essere l’occasione giusta per rinnovarlo.”


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04