Basket

Basket, la Fortitudo Agrigento travolge anche Torino

Applausi per l'ex coach Franco Ciani, accolto con calore dal pubblico che per 8 anni lo ha sostenuto

Pubblicato 12 mesi fa

La Fortitudo Agrigento non conosce limiti ed in casa non conosce squadre imbattibili, che sia la prima in classifica o l’ultima non fa differenza, vince e porta a casa due punti. La vittima di oggi è una squadra blasonata come Torino, allenata dall’ex Franco Ciani, accolto con calore e tanti applausi dal pubblico che per 8 anni lo ha sostenuto. Altri grandi applausi nel pre-partita per Guariglia e Pepe, travolti anche loro dalla fame di vittorie della Fortitudo Agrigento che vince contro Torino per 92-79.

Dopo un primo quarto altalenante dove qualche errore difensivo ha portato Torino a sbagliare pochissimo, Agrigento ha preso le redini del match grazie alle triple di uno strepitoso Lorenzo Ambrosin, anche oggi in stato di grazia, e fino alla fine non ha più perso il controllo. Grande spirito di sacrificio da parte di tutti, il secondo quarto ha spezzato letteralmente il match portando il divario anche a +10 e nonostante i punti pesanti proprio di Guariglia, top scorer del match con 23 punti, Torino non riesce a contrastare la velocità di gioco dei biancoazzurri e spostando il gioco sul lato fisico non riesce ad imporre il proprio gioco sbagliando alcuni canestri decisivi per riaprire il match.

Alessandro Grande, in difficoltà nella prima parte della partita, ha saputo aspettare il suo momento ed è stato decisivo quando Ambrosin aveva messo a referto troppi falli, anche Daeshon Francis è risultato decisivo con due canestri importanti nel quarto parziale di gioco e la Fortitudo, di squadra, è riuscita a battere un’altra grande del campionato. Due punti che non danno la certezza dei playoff ma avvicinano sempre di più la squadra all’obiettivo, un piccolo sogno che molti hanno creduto impossibile ad inizio stagione al di fuori del Palamoncada. Agrigento invece è in piena corsa, ha battuto tutte le grandi ad esclusione della Vanoli Cremona e Milano e non smette di stupire partita dopo partita. In conferenza stampa il coach Devis Cagnardi ringrazia i suoi ragazzi per il lavoro svolto e per aver stretto i denti nel momento del bisogno. Grande emozione in conferenza per coach Ciani che ha ricordato l’entusiasmo del pubblico degli anni d’oro e rivisto questa sera. Prossimo appuntamento tra dieci giorni per la sfida contro Monferrato.

Moncada Energy Agrigento – Reale Mutua Basket Torino 92-79 (18-24, 51-44, 70-64)

Moncada Energy Agrigento: Marfo 16, Ambrosin 22, Traore NE, Grande 18, Costi 16, Chiarastella 2, Bellavia NE, Peterson 2, Mayer NE, Francis 16, Fernandez NE, Negri NE. All.: Devis Cagnardi.

Reale Mutua Torino: Mayfield 9, Vencato 2, Taflaj 4, Ruà NE, Schina 5, Jackson JR. 19, Poser 5, Doneda NE, Guariglia 23, Pepe 12. All. Franco Ciani.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *