Basket

Basket, tutto pronto per il derby di Sicilia tra Agrigento e Trapani

Le due squadre si sono già affrontate due volte, la prima in Supercoppa quest'estate e la seconda in campionato dove, a differenza del primo match, a trionfare è stata Trapani con un divario netto

Pubblicato 6 mesi fa

Inizia l’anno nuovo e la Fortitudo Agrigento lancia un messaggio forte, cambia coach il primo giorno del 2024 chiamando Marco Calvani per sostituire Pilot e si prepara alla prima partita, il derby siciliano contro Trapani domani alle 18 al Palamoncada. Inutile negare che sulla carta la squadra di coach Parente parte favorita, la sua squadra viaggia su ritmi impressionanti con 16 vittorie ed una sola sconfitta, mentre la Fortitudo Agrigento si trova nelle posizioni di bassa classifica, a soli due punti da Vigevano ma ben 8 dalla Juvi Cremona, le due prossime avversarie dopo il derby di Trapani degli ex Mian e Imbrò.

Le due squadre si sono già affrontate due volte, la prima in Supercoppa quest’estate e la seconda in campionato dove, a differenza del primo match, a trionfare è stata Trapani con un divario netto. Ecco le prime dichiarazioni di coach Calvani alla vigilia del match: “Sono molto contento di giocare il derby come prima partita perchè Trapani ha dimostrato ad oggi di essere la migliore, una squadra che su 17 partite ne perde una e ne vince 16 non è un caso se si ritrova prima in classifica dopo tante giornate. Credo che competere e poter giocare contro i migliori sia assolutamente una sfida di grande gradimento per me e per i giocatori. Questa partita del derby, è una grande occasione per sostenere la squadra in un momento particolare. Noi faremo di tutto per vincere ma sarebbe auspicabile avere anche una bella spinta in più che ci accompagni durante tutta la partita, con il calore e l’affetto di tutti gli agrigentini. Amunì!”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *