Alcamo, 200 g di cocaina e 100 mila € in garage: arrestato candidato ultime amministrative 

Redazione

PRIMO PIANO

Alcamo, 200 g di cocaina e 100 mila € in garage: arrestato candidato ultime amministrative 

di Redazione
Pubblicato il Dic 17, 2018
Alcamo, 200 g di cocaina e 100 mila € in garage: arrestato candidato ultime amministrative 

Alcamo, 200 g di cocaina in garage: arrestato candidato ultime amministrative

Gli agenti di Polizia hanno scoperto un laboratorio per il taglio ed il confezionamento di cocaina. Arrestato Francesco Camarda,  33 anni, titolare di una sala giochi, per spaccio di cocaina e istigazione alla corruzione.

In una cassaforte il giovane custodiva centomila euro in banconote di diverse taglio, oltre oggetti d’oro e argento. Il laboratorio era stato allestito in un garage, apparentemente dismesso.

La polizia ha sequestrato duecento grammi di cocaina pura, bilancini di precisione e altro materiale per il confezionamento di ‘dosi’, cinquanta delle quali già pronte per essere vendute.

Alle ultime elezioni amministrative di Alcamo, Francesco Camarda si era candidato nella lista “Insieme per Alcamo” senza essere eletto.

Dopo l’irruzione in un garage in pieno centro abitato lo scenario che si presentava era quello di un vero e proprio laboratorio ben attrezzato atteso che nella circostanza venivano rinvenuti, oltre a duecento grammi di cocaina pura, diversi bilancini di precisione, attrezzi da laboratorio come cucchiaino per prelievi di piccolissimi quantitativi di polveri, cutter, numeroso materiale per il confezionamento, una macchinetta per il confezionamento sottovuoto e ben cinquanta piccole dosi pronte per essere vendute.

La perquisizione estesa anche ad una cassaforte ivi presente, oltre a consentire il rinvenimento di preziosi in oro e argento, consentiva di rinvenire quattro grossi involucri di cellophane, sigillate e sottovuoto, contenenti la somma di ben € 100.000,00 in banconote di diverso taglio.

L’odierno arrestato è soggetto conosciuto dalle forze dell’ordine non tanto per i piccoli precedenti di polizia ma, bensì, per aver partecipato alle ultime elezioni amministrative per il rinnovo del locale Consiglio comunale e l’elezione del sindaco, candidandosi nella lista “Insieme per Alcamo”.

Altresì Francesco Camarda è zio del giovane Davide Amato che la sera del 30 novembre scorso è stato arrestato dagli agenti del Commissariato, unitamente al noto pregiudicato alcamese Maurizio Accardo, per detenzione di un fucile a canne mozze, un fucile ed una pistola, e materiale esplodente.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04